FIFA Manager 14 – Recensione

FIFA Manager 14 è un gioco per PC che si occupa di gestione del calcio. Esso contiene le attività entusiasmanti per un manager, aggiunti al lavoro quotidiano che vi aiuterà a ottenere punti extra e acquisire livelli gestore. Simula una stagione di calcio che incorpora aggiornati roster, kit e statistiche. Potrete godere dei 70 campionati con licenza e 1000 clubs licenza.

FIFA Manager 14 viene fornito con alcuni miglioramenti, come la Home Manager, statistiche estese, voci di corridoio, matrice squadra e profilo psicologico. Siete anche liberi di analizzare ogni dettaglio dei tuoi giocatori hanno una vista del loro progresso.

Vi è anche una visione di esperienza del giocatore, in modo da poter vedere quale livello si raggiungerà.

Come si gioca

Una volta scaricato e installato FIFA Manager 14, sarete liberi di iniziare a lavorare con il vostro team. È possibile concentrarsi su diverse cose: come giocano, quali solo le loro competenze sono, che è in procinto di salire di livello o chi è infelice con lo sviluppo. Una volta che ci si abitua ai vostri nuovi compiti del gestore, è possibile spostare in una vera partita di calcio. Si può avere il controllo indiretto del tuo giocatore con grida come “fare una corsa!”, Ma la maggior parte del tempo si sarà semplicemente influenzando, modificando i cursori per partito preso tattico, lotta, ecc

Inoltre, è possibile dare opportunità a giocatori di talento selezione diversi esercizi per determinare quale avranno la possibilità di essere un giocatore di calcio professionista. Se volete cambiare il vostro ruolo è anche possibile costruire uno stadio, dove potrete giocare le partite dopo la sua costruzione. FIFA Manager 14 ha un sacco di opportunità per farvi godere la vostra esperienza di gestione di calcio.

Informazioni su Andrea R. 1976 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*