Prison Architect Prison Architect Anteprima

PrisonArchitect-Gamepare

Abbiamo provato Prison Architect, gioco gestionale Indie attualmente in accesso anticipato su Steam, sviluppato dalla software house britannica Introversion Software, in cui il giocatore deve affrontare la costruzione e la gestione di una prigione statunitense.

Come detto attualmente il titolo è in Early Access, il quale procede spedito con la pubblicazione di numerose patch e aggiunte periodiche da parte degli sviluppatori.

PrisonArchitect-Gamepare

In questo titolo il giocatore assume il ruolo di proprietario della prigione, oltre che di architetto e governatore. L’obbiettivo è quello di creare una prigione sempre più grande e sicura, avendo il controllo completo su tutto e non permettendo ai carcerati di sconvolgere i nostri piani. Inizialmente partiremo da zero, e con un determinato budget dovremo costruire tutti gli edifici necessari per un penitenziario (e ve ne sono davvero molti), assumere guardie e ufficiali, il personale interno e l’equipaggio di manutenzione per mantenere funzionale la nostra struttura.

PrisonArchitect-Gamepare

In stile RollerCoaster Tycoon’s, non c’è una fine al gioco il quale si sviluppa con il passare dei giorni e offre al giocatore la possibilità di bloccare il tempo, in modo da studiare al meglio le costruzioni e le modifiche da effettuare. Il giocatore giorno dopo giorno deve solo continuare a costruire e continuare ad espandere il proprio carcere, migliorandolo e rendendolo sempre più sicuro e temuto, fino a quando non si deciderà di venderlo e costruirne una nuovo, oppure dover ripartire dal nulla a seguito di una rivolta scoppiata internamente del carcere (in questo caso rischiamo anche che il nostro personaggio finisca il galera per una cattiva gestione della situazione, magari nella stessa prigione che abbiamo costruito)

PrisonArchitect-Gamepare

Grafica molto essenziale ma piacevole, a parere personale attribuisce al gioco un fascino maggiore. Anche per la parte audio non vi è una colonna sonora che ci accompagna nella costruzione della nostra prigione. I suoni principali sono composti da costruzioni, celle che si aprono e chiudono o il fracasso generato dai carcerati.

In conclusione Prison Architect si è dimostrato un gestionale che ogni amante del genere dovrebbe avere nella propria libreria. Si tratta di un gioco ben sviluppato e vario, con alta rigiocabilità, creato con idee ben precise e in particolare da persone competenti e appassionate. Riteniamo quindi di poter sicuramente consigliare Prision Architect a tutti i nostri lettori, in particolare agli amanti del genere.

Informazioni su Matteo P. 62 Articoli
Appassionato di videogames di qualsiasi genere, sempre alla ricerca di nuovi titoli da provare. Ancora con il Super Nintendo collegato alla TV, pronto per una partita a Super Mario o Zelda.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*