Ecco i titoli presentati all’evento italiano ID@Xbox

showcase ufficiale italiano ID@Xbox

Si è tenuto oggi nella Microsoft House di Milano, per il terzo anno consecutivo, lo showcase ufficiale italiano ID@Xbox, durante il quale Microsoft ha confermato il proprio impegno a supporto degli sviluppatori indipendenti. L’azienda intende, infatti, porsi come punto di riferimento non solo per gli sviluppatori professionisti ma per tutti gli appassionati, anche quelli meno tecnici, che vogliono impegnarsi nella creazione di videogiochi, trasformandola in un vero e proprio lavoro.

In occasione dell’evento odierno, ID@Xbox ha presentato 12 titoli dedicati a Xbox One e Windows 10, tra cui Tunic di Finji e Below di Capybara, recentemente annunciati a E3 2018, e altri attesissimi successi internazionali come DayZ e Vigor di Bohemia, Warhammer: Vermintide 2 di Fatshark, Ashen di Anapura, Super Cane Magic di Studio Evil, Close to the Sun di Storm in a Teacup, Remothered: Tormented Fathers di Stormind Games, Die Young di IndieGala, Reverse: Time Collapse di Netminds e All Star Fruit Racing di 3DClouds.

ID@Xbox, dalla sua nascita, ha lanciato oltre 800 titoli pubblicati da 477 sviluppatori sulle piattaforme Microsoft e oltre 1.000 titoli sono attualmente in via di sviluppo. Ad oggi, circa 2.800 studi hanno accesso alle tecnologie Microsoft per sviluppare su Xbox One. Dal lancio del programma, i giocatori hanno trascorso più di 4 miliardi di ore  (equivalenti a oltre 450.000 anni) sui titoli ID@Xbox, generando più di un miliardo di dollari in vendite.

“In Microsoft crediamo che, in un mondo del gaming in rapida evoluzione, gli sviluppatori indipendenti ricoprano un ruolo sempre più importante, apportando nuove idee e l’entusiasmo necessario per lo sviluppo del settore. È per questa ragione che abbiamo dato vita e continuiamo a impegnarci nel programma ID@Xbox, che intende offrire l’opportunità a tutti gli appassionati, tecnici e non, di dare il proprio contributo in termini di innovazione e creatività”, dichiara Agostino Simonetta, ID@Xbox Regional Lead EMEA. “L’ampia e interessante line up presentata quest’anno non è altro che la conferma di quanto gli sviluppatori indipendenti abbiamo da offrire alla nostra industria”.

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2460 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*