The Sinking City – Recensione

The Sinking City

Sviluppato da Frogware e Big Ben Interactive, The Sinking City, gioco in terza persona con telecamera ravvicinata alle spalle del protagonista, è un titolo adeguato per chi si aspetta tanta investigazione e molti dettagli nella storia presentata.

Indice:

Investigazione forse open world

The Sinking City è un gioco investigativo open world dalle tinte horror. In questa avventura vestiremo i panni di Charles W. Reed, uomo tormentato da strane visioni, investigatore privato veterano di guerra (U.S Navy), le cui abilità fuori dal comune ci daranno una grande mano a risolvere i casi che affronteremo. Ci troveremo in una realtà surreale americana proibizionista degli anni venti, precisamente a Oakmont in Massachusetts, città minacciata da un male che sta trasformando gran parte degli abitanti in folli squilibrati. Il nostro scopo sarà risolvere questi problemi (personali e non) che sembrano essere collegati ad un’unica grande entità. Da non dimenticare la componente Survival horror che si fa sentire soprattutto dinnanzi a creature orribili (che nonostante il loro aspetto avranno i loro punti deboli specifici). Per aumentare ulteriormente la sfida, le uniche fonti per ottenere risorse saranno la ricerca, la creazione e le ricompense delle missioni.

The Sinking City screenshot 1

Gameplay investigativo

Utilizzando comandi semplici e intuitivi, le principali cose da fare per progredire nella storia saranno le classiche azioni da investigatore come svolgere interrogatori a indiziati o a persone del posto; il vagare per la mappa per raccogliere indizi quali documenti e oggetti incriminati che messi insieme creeranno delle deduzioni, che a loro volta porteranno alla soluzione finale di un singolo caso; oltre al sopravvivere alle strane creature onnipresenti. Definirei The Sinking City un L.A Noire d’autore ma con alcune lacune rivedibili.

Fra le varie abilità investigative attivabili dal nostro Charles ci saranno l’ occhio della mente, che scatenerà flashback e premonizioni su determinati oggetti, e le retrocognizioni che faranno rivivere attraverso delle sagome alcune sequenze che, messe in ordine cronologico, ci faranno arrivare a deduzioni chiave.
Inoltre il gioco ci assegnerà missioni secondarie che come al solito saranno affrontabili opzionalmente.

Graficamente parlando il gioco presenta varie carenze, come texture che definirei primitive, comparto audio senza infamia e senza lode in generale, ma pessimo nelle sparatorie.

The Sinking City screenshot 2

Pregi e difetti

Fase investigativa realizzata maniacalmente, ambientazioni affascinanti che riproducono benissimo gli ambiti “Lovecraftiani” a cui lo studio di creazione si ispira fortemente, anche le creature sovrannaturali si rifanno al periodo dello scrittore statunitense conosciuto come “Il ciclo di Cthulhu”. Infine dopo la prima indagine orientata su binari precisi riusciremo a renderci conto della vastità della mappa e di quanto sia giusto attribuire la dicitura Open-World a questo videogame, visto che potremo addirittura immergerci negli abissi. Sono tutti piccoli dettagli che sottolineano il lavoro che c’è stato dietro questo ambizioso progetto da parte di Frogware Studio, macchiato purtroppo dai vari difetti.

Questi difetti vanno dal repertorio grafico, al Combat System e lo Shooting System grezzi, i movimenti e la telecamera dietro al pg macchinosi non sono all’altezza del progetto. Inoltre giocando su PS4 ho notato un caricamento lento delle texture, vari bug e numerosi cali di frame rate veramente fastidiosi.

Dopo 6 ore di gioco credo che molto probabilmente non continuerò con The Sinking City a causa dei tanti difetti che hanno minato la mia esperienza di gioco.

The Sinking City screenshot 3

Conclusione

Ritengo The Sinking City un must have per gli amanti dell’investigazione ma soprattutto un acquisto obbligato per i fan di Lovecraft. Sconsigliato a mani basse invece ad un pubblico neofita o abituato a titoli tripla a con valutazioni medie dall’ 8.5 in su.

The Sinking City verrà rilasciato per Playstation 4, Xbox One e PC, ma è pianificata l’uscita anche su Nintendo Switch nel corso dell’anno solare.

The Sinking City
7.3 / 10 Recensione
{{ reviewsOverall }} / 10 Utenti (0 voti)
Gameplay7
Grafica7.5
Longevità7.5
Pro
  • Fase investigativa ben realizzata
  • Gioco veramente vasto
  • Contro
  • Bug fastidiosi
  • Telecamera macchinosa
  • Caricamenti lenti
  • Cosa dicono gli utenti... Lascia il tuo voto
    Ordina per

    Sii il primo a lasciare una recensione.

    User Avatar User Avatar
    Verificato
    {{{ review.rating_title }}}
    {{{review.rating_comment | nl2br}}}

    Di Più
    {{ pageNumber+1 }}
    Lascia il tuo voto

     

    Informazioni su Antonio Feole 10 Articoli
    Arruolato nell'armata del mondo videoludico, da 14 anni videogioco costantemente e da 6 gestisco un gruppo a tema videoludico "The Hardcore Gamers". Diplomato come perito tecnico informatico e ricco di passioni, con i miei articoli proporrò un modo diverso di approfondire il gaming.

    Commenta per primo

    Lascia un commento

    L'indirizzo email non sarà pubblicato.


    *