Nacon presenta nuovi accessori per Xbox Series X e S, Xbox One e PC

Nacon ha presentato quattro accessori Xbox ufficiali. Due di loro sono per Xbox Series X e S, Xbox One e PC. Il resto sono per dispositivi Android. Ricordiamo che sulla piattaforma mobile nel mese di settembre è stato lanciato il servizio di streaming xCloud con giochi dal catalogo del servizio Xbox Game Pass.

Revolution X è il controller più avanzato della nuova serie Nacon. È progettato per i giocatori accaniti su Xbox Series X e S, Xbox One e PC. Con un software completo per la creazione di profili, una custodia per il trasporto, accessori per stick e pesetti aggiuntivi, si rivolge ai giocatori più esigenti.Revolution X e Pro Compact

Pro Compact è un gamepad progettato per i giocatori occasionali. Ha un corpo compatto e offre ai proprietari pulsanti programmabili e controllare la sensibilità dei trigger. Il controller è adatto a coloro che preferiscono la portabilità o hanno le mani piccole. Il controller sarà venduto in bianco e nero.

La serie MG-X è un controller basato su cloud compatibile con i dispositivi Android. Nacon offrirà una scelta tra lo standard MG-X, che è compatto e portatile, o MG-X Pro – il più raggiungibile a un’opzione gamepad a tutti gli effetti.

I due controller MG-X sono robusti e includono supporti regolabili che possono ospitare in modo sicuro qualsiasi smartphone Android fino a 6.7 pollici. In pochi tocchi, lo smartphone si collega al controller in modalità wireless (Bluetooth 4.2) e garantisce fino a 20 ore di gioco grazie alla batteria ricaricabile inclusa.

I due controller MG-X

L’MG-X è un modello compatto, che si adatta a mani di tutte le dimensioni ed è ultraportatile. Con il suo design incentrato sul giocatore, trasforma gli smartphone in una console da portare sempre con sè.

I nuovi controllori saranno in vendita all’inizio del 2021. I dettagli delle date di rilascio e del costo saranno annunciati in un secondo momento.

 

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2574 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*