Kirby Fighters 2 – Recensione

Kirby Fighters 2 recensione

Kirby Fighters 2 è arrivato in tutta fretta! L’annuncio inaspettato ha sorpreso molti, e in men che non si dica è arrivato sugli scaffali digitali dello store Nintendo. Un arrivo così improvviso ha colto si l’attenzione, ma il gioco sarà in grado di stupire allo stesso modo? Scopriamolo insieme.

Per chi non avesse voglia di leggere la recensione abbiamo creato la video recensione che legge totalmente questo articolo. Il video lo trovate in fondo all’articolo.

Gameplay

Il sequel del titolo per 3DS presenta un gameplay simile al suo predecessore, che ancora una volta ci ricorda che Super Smash Bros è essenzialmente un gioco della saga di Kirby. I comandi sono infatti estremamente somiglianti a quelli del noto platform fighter, ma in questo caso non ci troveremo a lanciare i nemici fuori dallo schermo, bensì a colpirli finché la loro barra della vita sarà esaurita, molto più tradizionale.

I personaggi si dividono in due categorie, Kirby e Assistenti. La nota palletta è presente in un gran numero di variazioni rappresentate dal cappello indossato, la quale va a definire tutto il moveset in modo originale e vario, mentre gli Assistenti hanno le loro personali mosse, che anche in questo caso portano varietà e carattere.
Il gioco consente di sbloccare un mucchio di personaggi un po’ alla volta, ma il processo non è affatto tedioso, anzi mentre si gioca risulta tutto divertente e avviene con la massima semplicità. Molto positiva anche la varietà su alcuni personaggi: prendendo un esempio, Spada ha poche mosse, ma molto semplici, mentre per Wrestler risultano più elaborate e complesse.

Di base però tutti i personaggi possono camminare, correre, saltare e librarsi in aria. Quest’ultima capacità varia in base a chi si utilizza, c’è chi vola e basta, chi fluttua e chi ingoia addirittura aria. Allo stesso modo chiunque può parare attacchi e schivare, con la possibilità di effettuare anche differenti prese.

Sorge un primo problemuccio però, come detto, le varie forme di Kirby hanno mosse assai diverse e di complessità molto variabile, per questo motivo alcune soffrono di una ricettività negli input non prettamente ottimale, che viene accentuata ulteriormente dai Joycon.

Kirby Fighters 2 è un titolo piuttosto piccolo e si nota già dal prezzo modesto, ma non per questo dovete pensare che offra pochi contenuti. Ci sono diverse modalità in cui cimentarsi, tutte sullo stesso tipo di gameplay, ma ognuna con un ruolo differente.
In primis, nella Battle Mode, abbiamo la possibilità di sfidare la CPU o altri giocatori in combattimenti fino a quattro partecipanti.
La componente online presenta lo stesso modello, peccato però che trovare abbastanza giocatori per far cominciare una partita non risulti affatto facile, dettaglio che porta attese piuttosto lunghe e scoccianti.

Abbiamo poi la Modalità Storia, sicuramente la più corposa essendo che qui si sbloccano la maggior parte dei contenuti. Essa ci terrà impegnati in una serie di battaglie accompagnati da un partner, il quale potrà essere guidato dalla CPU o da un secondo giocatore. Ogni combattimento inoltre servirà per progredire sempre più verso la cima della torre principale in cui è ambientata la trama di gioco, così da giungere allo scontro finale.

In una struttura che ricorda un po’ i vecchi Mortal Kombat, andremo ad affrontare serie di incontri sempre più lunghi che, una volta completati, rilasceranno potenziamenti vari oltre che un po’ di vitalità per il proseguimento dell’avventura. Nel cammino non mancheranno ovviamente i boss, volti noti dell’universo di Kirby ma anche reinventati per dare nuova linfa a sfide senza allontanarsi troppo dal brand.

Infine abbiamo la modalità Single-Handed, una sorta di time attack che permette di affrontare incontri in solitaria, tenendo traccia del tempo che impiegheremo a completare ogni minaccia.

Il gameplay è reso più frizzante non solo dalla varietà dei personaggi, ma anche dalla presenza di numerosi oggetti con cui attaccare gli avversari o recuperare salute. Alcuni premiano la tattica di squadra, sia per mettere a segno attacchi potenti che per guarirsi a vicenda.

Assieme alla struttura di gioco, questi dettagli rendono Kirby Fighters 2 perfetto per essere affrontato in coppia, elemento che recentemente viene fin troppo spesso snobbato da numerosi titoli.
Anche gli scenari donano al gioco un’alternativa per variare la formula standard, infatti alcuni risultano molto semplici, lasciando ai giocatori la possibilità di concentrarsi sul combattimento più puro, mentre altri sono pieni di pericoli da cui guardarsi e di conseguenza evitare. In ogni caso gli sfondi appaiono unici e ben realizzati.
Parlando di difficoltà di gioco, sicuramente non è il punto forte del titolo, ma sebbene il tutto sia piuttosto semplice da digerire, esistono sfide inaspettate che aumentano il livello di sfida. A tratti tuttavia, è più il caos e il trovarsi in situazioni senza via d’uscita a causare l’aumento di difficoltà.

Grafica e Audio

Graficamente non siamo certo davanti a qualcosa di impressionante o imponente, ma lo charme di Kirby colpisce sempre il punto con estrema efficacia. Ogni cappello è caratterizzato molto bene e tutti i personaggi, assistenti o boss che siano, figurano colorati, buffi ed espressivi, ed esiste anche la possibilità di sbloccare aspetti alternativi che aggiungono elementi alla personalizzazione e al comparto grafico.
Gli scenari dal loro canto, contribuiscono alla semplice bellezza del titolo, così come tutti gli artwork che decorano i menù insieme alle varie transizioni fra uno scontro e l’altro.

L’insieme però non è sempre di facile lettura, infatti negli scontri più caotici capita di non capire un accidente di cosa stia accadendo a schermo, problema decisamente fastidioso che può rendere frustranti alcune sessioni di gioco.

Come ci si può aspettare da un titolo Kirby, la componente audio emerge nelle sue melodie, ma in questo preciso caso si poteva azzardare un po’ di più discostandosi dalle tracce classiche a cui tutti siamo abituati. Questo fattore tuttavia non risulta come una macchia o un problema, solo un punto non sorprendente, pur raggiungendo pienamente lo standard necessario.

Conclusione

Kirby Fighters 2 è un inno alla semplicità, un gioco accessibile che non manca di mostrare un lato avvincente e vario pur mantenendosi alla portata di chiunque. Non siamo davanti a nulla di trascendentale o rivoluzionario, ma in ogni caso il titolo è piacevole e piuttosto ricco di contenuti tenendo conto anche del suo prezzo.  Una formula già vista e rivista per la serie, ma che nonostante il tempo è ancora in grado di divertire molto.

Kirby Fighters 2
7 / 10 Recensione
Gameplay7
Grafica7
Longevità7
Pro
  • Semplice e vario
  • Ottimi contenuti in proporzione al prezzo
  • Perfetto in compagnia
  • Contro
  • Gameplay limitato
  • Online inaffidabile
  • A tratti eccessivamente caotico
  • Informazioni su Michele Michienzi (Sig Mike) 70 Articoli
    Michele inizia a giocare grazie al NES. Nel tempo ha potuto maturare una buona conoscenza videoludica che spazia in molti ambiti, merito della varietà di titoli giocati. Appassionato principalmente di Action e Picchiaduro è cresciuto con numerosi platform e gdr a fargli compagnia. Fa parte da qualche anno della community competitiva italiana di Super Smash Bros.

    Commenta per primo

    Lascia un commento

    L'indirizzo email non sarà pubblicato.


    *