Il sito IndieVault ci mostra i 30 giochi italiani da considerare nel 2015

IndieVault Gampare

Il mercato dei videogiochi è in forte espansione, e con lui molti team italiani scelgono di sviluppare un videogioco “immortalando” in un titolo la loro fantasia. Questo permette anche ad un paese come l’Italia di essere startup di interessanti progetti nel campo dei videogames. E chissà, proprio come la Milestone, di diventare una vera e propria casa di produzione riconosciuta a livello mondiale.

Passiamo ora ai titoli proposti da indievault.it, di seguito verranno elencati i giochi che probabilmente usciranno nel 2015, su ogni titolo è possibile cliccare e visualizzare la pagina dello sviluppatore per maggiori dettagli.

Altostratus (DrawLight)

AltostratusSviluppato con Unity e previsto per PC, Mac e (con buone probabilità) PlayStation Vita,Altostratus è uno shoot’em up a scorrimento verticale, dall’ambientazione steampunk e dal gameplay vecchia scuola. Oltre al classico mix di power-up, armi e navi da eliminare, il gioco aggiunge dinamismo grazie alla necessità di perdere o guadagnare quota, oppure di invertire la rotta per inseguire i nemici.

 

Ars Tactica: Dragon Tournament (Alcapa Games)

Ars TacticaIl nuovo progetto di Alcapa Games per PC e PlayStation Vita è uno strategico a turni ispirato dichiaratamente ai classici del genere SRPG. In Ars Tactica: Dragon Tournament ci aspettano quindi match intensi in cui pianificare ogni mossa, sfruttando le abilità di ciascun personaggio e le caratteristiche offerte da un job system in pieno stile Final Fantasy Tactics.

 

CAVE! CAVE! Deus Videt: Episode 1 (We are Muesli)

Cave Cave Deus VidetNegli ultimi due anni, l’episodio 0 di Cave! Cave! Deus Videt ha attirato l’attenzione vincendo il Bosch Art Game e presenziando a festival e manifestazioni come IndieCade e SXSW. Il nuovo atto della visual novel di We Are Müesli riprenderà gli eventi dell’episodio pilota, espandendo la storia e ambientandola a Madrid ma promettendo ancora una volta un’esperienza surreale e affascinante.

 

Doom and Destiny Advanced (HeartBit Interactive)

Doom and Destiny AdvancedIl primo Doom and Destiny si è dimostrato un RPG divertente e pieno di gag riuscite, ricevendo ottimi feedback dagli utenti che lo hanno provato. Gli autori ci riprovano così con un seguito intitolato D&D Advanced, forte di una nuova e corposa trama e di tante funzioni aggiuntive, tra cui la possibilità di creare dungeon e sfidare altri giocatori in battaglie online.

 

Fatal Error (Tiny Colossus)

Fatal ErrorFatal Error è uno shooter competitivo con visuale dall’alto, in cui da due a quattro persone possono sfidarsi in locale all’interno di diverse arene. Come nei classici capture the flag, si guadagnano punti raccogliendo e portando nella propria base la gemma che appare di volta in volta, ma la struttura delle arene e la possibilità di mimetizzarsi promettono sfide imprevedibili.

 

forma.8 (Mixed Bag)

Forma8Realizzato dagli autori di Futuridium EP,forma.8 è un metroidvania ambientato su un misterioso pianeta alieno e che vede protagonista un piccolo e solitario droide fluttuante. Tra boss fight, puzzle ambientali e potenziamenti da raccogliere, il giocatore attraverserà diverse ambientazioni abbellite da uno stile grafico che ricorda il classico Another World.

 

Hartacon Tactics (CharlieFleed)

Hartacon TacticsRPG strategico sulla falsariga di Final Fantasy Tactics e Tactics Ogre, Hartacon Tactics si distingue per la sua enfasi sulla componente multiplayer. I giocatori possono infatti sfidarsi oppure allearsi contro l’IA in battaglie a turni, mentre la raccolta di esperienza permette di reclutare nuovi eroi, migliorare il proprio party e potenziare ogni singolo personaggio con nuove abilità.

 

Hunter’s Tale (BadTempered Dev)

Hunter TaleUn action RPG in pixel art, ispirato a classici come Monster Hunter e Zelda. Così viene descritto Hunter’s Tale dai suoi tre autori, che stanno utilizzando Construct2 come tool per dar vita a un mondo fantasy in cui, nei panni di un cacciatore, bisognerà andare in cerca di prede selvatiche allo scopo di sfamare la gente di un piccolo villaggio e usare i materiali per fabbricare armi e armature.

 

illo: birth of the cool (Raylight Games)

illo birth of the coolÈ difficile capire bene come funziona illobasandosi solo sulle immagini. Nel puzzle game di Raylight bisognerà infatti sfruttare tutte le caratteristiche del proprio tablet o smartphone per aiutare il piccolo protagonista a superare ogni livello, magari inclinando il dispositivo per spostare la telecamera, bloccando nemici col touchscreen o soffiando nel microfono per attutire la caduta.

 

In Verbis Virtus (Indomitus Games)

In Verbis VirtusGià disponibile su Steam in versione Accesso Anticipato, In Verbis Virtus sfida l’utente ad esplorare le profondità di un antico tempio, superando enigmi e affrontando orde di nemici. La particolarità sta nel fatto che ogni incantesimo va attivato attraverso comandi vocali, pronunciando al microfono formule magiche da sbloccare nel corso dell’avventura.

 

KanoJaws (RisingPixel)

KanoJawsEvolvendo un’idea nata durante la Global Game Jam, RisingPixel sta sviluppandoKanoJaws, una particolare visual novel divisa in due parti. Nella prima metà bisogna dialogare con una ragazza come nei classici simulatori di appuntamenti, ma sarà fondamentale scegliere le giuste risposte e non farla arrabbiare, poiché altrimenti si trasformerà in uno squalo e comincerà a rincorrere il protagonista.

 

Loading Human (Untold Games)

Loading HumanTra i più interessanti progetti per visori come Oculus e Morpheus, Loading Human vuole essere il primo di un nuovo filone di avventure grafiche pensate appositamente per la realtà virtuale. Una sensazione di coinvolgimento totale e la possibilità di interagire in maniera naturale e intuitiva con gli oggetti all’interno dell’ambiente, mentre si vive una storia originale e affascinante.

 

MADievals (2finger)

MADievalsSviluppato da una sola persona e dichiaratamente ispirato a Monkey Island,MADievals è un’avventura grafica ad ambientazione medievale con personaggi fuori di testa e dialoghi pieni zeppi di gag. La stessa introduzione scimmiotta palesemente l’avventura di Guybrush Threepwood. Il primo dei tre episodi previsti dovrebbe assicurare almeno sei ore tra imprevedibili puzzle e buffi botta e risposta.

 

Nero (Storm in a Teacup)

NeroDescritto dagli autori come un frullato tra Journey, Myst e Avatar, Nero sarà una visual novel esclusiva per Xbox One e fortemente incentrata sull’atmosfera e la narrazione. Dalle poche sequenze viste finora è emersa un’esperienza in prima persona fatta di interessanti puzzle all’interno di ambientazioni fantastiche abitate da personaggi e creature tanto misteriose quanto affascinanti.

 

Of Guards and Thieves (Subvert Games)

Of Guards and ThievesIn Early Access su Steam dalla scorsa estate,Of Guards and Thieves è un gioco stealth fortemente incentrato sull’esperienza multigiocatore. Come suggerisce il titolo, guardie e ladri cercano di inseguirsi, darsi la caccia e avere la meglio sfruttando i gadget, le armi e le fonti di luce. Il resto lo faranno tante modalità single-player e multiplayer, un sistema di classi e un editor delle mappe.

 

Pizza Express (Onni Interactive)

Pizza ExpressCosa c’è di più Made In Italy di un gioco sulla pizza? Scherzi a parte, sviluppato con Game Maker, Pizza Express è un mix di manageriale e avventura, in cui gestire la propria pizzeria scegliendo ingredienti, disegnando il menù oppure organizzare il lavoro interno, l’arredamento o la campagna pubblicitaria. Il tutto portato avanti da una piccola storia con buffi personaggi e tanti eventi imprevisti.

 

Red:OuT (34BigThings)

RedOutUltimamente parecchi sviluppatori si sono lanciati nel genere dei racer futuristici, maRed:OuT è senza ombra di dubbio tra quelli che si presenta meglio, sia in termini di manovrabilità della navetta, sia da un punto di vista puramente estetico, con fondali vivaci, una riuscita sensazione di velocità e il sistema d’illuminazione dell’Unreal Engine 4 che ravviva ogni centimetro del tracciato.

 

Relive (Studio Evil)

ReliveNato allo scopo di sensibilizzare i giovani e insegnare loro la corretta procedura della rianimazione cardio-polmonare, Relive è un serious game in prima persona che vuole educare divertendo e offrendo un’esperienza coinvolgente. Nel corso della sua missione sul pianeta Marte, infatti, il giocatore dovrà affrontare diverse situazioni di recupero, rianimando alcuni personaggi attraverso un corretto massaggio cardiaco.

 

Ride (Milestone)

RideDopo anni alle prese con le licenze SBK e MotoGP, Milestone propone un’inedita IP che ambisce a colmare il vuoto lasciato da Tourist Trophy ormai da diversi anni: diventare il Gran Turismo delle due ruote. Tanta carne al fuoco in Ride, tra cui 100 moto appartenenti a quattro diverse categorie, un ricco sistema di personalizzazione e un gran numero di percorsi in giro per il mondo.

 

Runes: The Forgotten Path (Stormborn Studio)

RunesRunes: The Forgotten Path è un RPG fantasy che punta a sfruttare più tecnologie allo scopo di immergere completamente l’utente nel mondo di gioco. Al momento gli sviluppatori stanno infatti lavorando con Oculus, STEM System, Leap Motion, Kinect e PlayStation Move, per permettere agli utenti di lanciare incantesimi muovendo le proprie mani per evocare incantesimi.

 

Super Awesome Brigade (Digital Tales)

Super Awesome BrigadeDi Super Awesome Brigade al momento abbiamo visto solo un concept video, ma il nuovo gioco PC e console di Digital Tales promette essere tra i prodotti più interessanti e originali finora realizzati dal team milanese. Livello dopo livello bisognerà guidare un compatto gruppo di eroi, sfruttando il gioco di squadra per eliminare orde di nemici di ispirazione storica o fantastica.

 

Super Cane Magic Zero (Studio Evil)

Super Cane Magic ZeroNato dalla collaborazione di Studio Evil e del fumettista Sio, Super Cane Magic Zero è un RPG 2D sullo stile dei vecchi Zelda. Carico di gag, personaggi deliranti e situazioni nonsense, il gioco mira chiaramente ai fan degli stravaganti fumetti di Sio, ma allo stesso tempo promette un gameplay abbastanza divertente e vario da divertire anche chi non ha mai letto una striscia dell’autore veronese.

 

Tales (Ape Marina)

TalesDopo gli ottimi Coline e Donald Dowell, il team Ape Marina è alle prese con una nuova avventura grafica. Tales racconta la storia di un custode di una biblioteca in grado di entrare all’interno delle pagine dei libri per vivere nuove avventure e incontrare personaggi incredibili. Il tutto in un punta e clicca che si rifà in maniera evidente ai classici di Lucas e Sierra.

 

The Body Changer (TheShortAndTheTall)

The Body ChangerCon The Body Changer, il duo dietro TheShortAndTheTall vuole realizzare un action game in terza persona frenetico ma con alcuni elementi di gameplay originali. Su tutti c’è la possibilità di prendere il controllo di diversi manichini, ognuno dotato di abilità differenti. Passare da un corpo all’altro sarà quindi fondamentale per risolvere molti degli enigmi preparati dagli sviluppatori.

 

The Town of Light (LKA)

The Town of LightAmbientato in un opprimente manicomio abbandonato nella città di Volterra, The Town of Light è un horror psicologico in prima persona, attraverso cui gli sviluppatori vogliono ricreare nel giocatore, le esperienze e le angosce vissute fino al secolo scorso dai pazienti della struttura. Un’ottima realizzazione grafica e il supporto a Oculus Rift dovrebbero assicurare ore di sano terrore.

 

Waking the Glares (Wisefool Studio)

Waking the GlaresTra i diversi giochi Made in Italy che sfrutteranno Oculus c’è Waking the Glares, un’avventura dall’atmosfera molto particolare divisa in sette capitoli, ciascuno dei quali sarà caratterizzato da un gameplay differente. Gli autori vogliono realizzare un’esperienza che sia varia e coinvolgente, ma che sperimenti anche nuove e intriganti tecniche narrative.

 

White Heaven (Dreampainters)

White HeavenDopo il mediocre Haunted House: Cryptic Graves, Dreampainters ha deciso di tornare nell’universo fittizio di Anna con quello che sembra essere il seguito spirituale della sua prima avventura horror. Anche con White Heaven parliamo di un gioco in prima persona, stavolta ambientato nel bel mezzo dell’inverno in un albergo abbandonato tra le montagne.

 

Within (DestinyBit)

WithinTitolo di debutto del team DestinyBit, Withinè un interessante picchiaduro competitivo pensato appositamente per essere giocato su tablet. Due sono le caratteristiche più interessanti: da un lato, un sistema di controllo innovativo interamente basato su gesture tramite touchscreen; dall’altro l’utilizzo di un set di “carte” collezionabili da utilizzare per avvantaggiarsi nei match.

 

Xydonia (Breaking Bytes)

XydoniaBreaking Bytes è al lavoro su Xydonia, uno shoot’em up a scorrimento orizzontale vivace, colorato e frenetico, che si rifà visibilmente ad arcade vecchia scuola dell’epoca SEGA Saturn e TurboGrafx-16. Pixel-art, potenziamenti e musiche chiptune si rifanno chiaramente alla tradizione del genere, mentre non mancheranno neppure battaglie con boss e una struttura dei livelli a “bivi”.

 

Zheros (Rimlight Studios)

ZherosIspirato ai più classici beat’em up, Zherosvedrà il giocatore nei panni di Mike e Dory, due eroi alle prese con orde di droidi e creature da eliminare utilizzando pugni, calci, pistole o gadget futuristici, come dei giganteschi mech armati fino ai denti. L’atmosfera del gioco sarà ricca di humour, mentre una modalità cooperativa permetterà a due amici di spalleggiarsi sfruttando le abilità dei protagonisti.

 

Fonte, immagini ed elenco giochi preso da: Indievault.it

All’inizio era pong, poi c’è stato l’avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin’s Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Lasciare una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*