Gamepare > Home > News > Esplora il deserto alla ricerca del nuovo DLC Culture Pack Desert Kingdoms di Total War: ROME II

Esplora il deserto alla ricerca del nuovo DLC Culture Pack Desert Kingdoms di Total War: ROME II

Il nuovo DLC arriva con un aggiornamento gratuito che introduce leader di sesso femminile per le fazioni giocabili
Culture Pack Desert Kingdoms

I deserti africani e arabi sono dei territori ostili che hanno forgiato eroi valorosi e leader estremamente furbi in grado di sfruttare le sabbie a proprio vantaggio. Scopri i segreti delle fazioni dei Desert Kingdoms, in arrivo su Total War: ROME II l’8 Marzo.

Il Culture Pack Desert Kingdoms introduce quattro nuove fazioni giocabili: i regni di Kush, Saba e Nabatea, appartenenti alle subculture africane/arabe, e i Masaesyli della Numidia. Ogni fazione offre un ventaglio unico di unità e peculiarità militari, con catene di costruzione e alberi della tecnologia differenti.

Per dare uno sguardo a queste nuove quattro fazioni guarda il trailer di annuncio di Desert Kingdoms:

Oltre al Culture Pack Desert Kingdoms, un aggiornamento gratuito alla versione base di Total War: ROME II permetterà ai giocatori di vestire i panni di nuovi generali e leader di fazione come Cleopatra e Teuta. Oltre a questi leader, altre importanti figure femminile sono state aggiunte a tutte le campagne e a ogni fazione.

Desert Kingdoms è disponibile con il 10% di sconto fino alla sua uscita l’8 marzo, a questo indirizzo.

Total War: ROME II può essere acquistato su Steam a questo indirizzo.

Scritto da
Il gamertag il sopranome online di un utente presente nel multiplayer. Nato con i primi giochi multiplayer online è il riconoscimento perfetto per le persone che si voglio far notare nella community.

Dite la vostra!

0 0

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>