Dollhouse sarà disponibile da domani su PlayStation 4 e Steam

SOEDESCO e Creazn Studio - Dollhouse

SOEDESCO e Creazn Studio hanno svelato il trailer di lancio del gioco horror psico-noir Dollhouse. Il gioco uscirà il 24 maggio di quest’anno su PlayStation 4 e Steam. Uscirà anche una versione fisica per PlayStation 4.

Una storia tetra
Nella storia per il Giocatore singolo di Dollhouse, i giocatori devono scavare nella mente della misteriosa detective Marie. Marie soffre di amnesia ed è alle prese con un’indagine terrificante per recuperare i suoi ricordi traumatici. Perseguitata da una strana entità e circondata da inquietanti manichini, rischia la vita cercando di scoprire la verità dietro la morte di sua figlia.

Festa con Delitto online
Oltre alla storia per il Giocatore singolo, Dollhouse offre anche una modalità multigiocatore online con quattordici personaggi giocabili, come l’aspirante attrice Faith e la escort malavitosa Vesper. La modalità multigiocatore supporta da due a otto giocatori, a ciascuno dei quali viene assegnato un diverso obiettivo da uccidere. I giocatori dovranno inseguire la loro preda e raccogliere il maggior numero di ricordi possibile per vincere, il tutto sfuggendo al proprio inseguitore e agli inquietanti manichini che si nascondono nell’ombra.

Funzioni:

  • Scappa dal tuo inseguitore mentre decifri l’inquietante storia del tuo passato in modalità Giocatore singolo
  • Personalizza e migliora il tuo personaggio con 40+ abilità attive e passive
  • Perlustra l’ambiente e vedi il mondo con gli occhi del tuo inseguitore
  • Investiga attraverso mappe generate proceduralmente. Nessun riavvio del gioco porta alla stessa mappa
  • Uccidi con accortezza nella modalità Multigiocatore online, nella quale ogni giocatore ha un obiettivo diverso
  • Gioca con 14 diversi personaggi in modalità Multigiocatore, ognuno dei quali ha abilità uniche

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2506 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*