Follow
Gamepare > Home > Recensioni > Captain Toad: Treasure Tracker – Recensione

Captain Toad: Treasure Tracker – Recensione

Sinceramente, il fatto che Nintendo abbia portato questo titolo su Nintendo Switch è tutt’altro che sorprendente. Premetto l’ho giocato in passato con entusiasmo su Wii U. Captain Toad: Treasure Tracker non è uno dei soliti giochi platform, ma bensì un puzzle game di ottimo livello.

L’uscita su Switch era alquanto prevedibile grazie anche alla presenza di Toad in Super Mario Odyssey dove il piccolo fungo, con il suo zainetto ultra pesante, ci regalava una luna per proseguire il gioco.

Anche nel passato le sue tracce si erano viste nei mini game di Super Mario 3D World e successivamente diventato un vero proprio titolo su Nintendo Wii U.

Captain Toad: Treasure Tracker così arriva anche su Nintendo Switch con ben 70  livelli, divisi in 3 Episodi e molti livelli bonus oltre ad alcuni basati proprio su Super Mario Odyssey.

Il gameplay si basa sul risolvere i nostri livelli 3D, in cui dovremo far camminare il nostro piccolo Toad e nei capitoli successivi Toadette alla ricerca dei 3 diamanti per livello. Per fare questo potremo far ruotare il livello in tutte le direzioni, mentre i nostri protagonisti potranno solo limitarsi a camminare. Vista la pesantezza del loro zaino non potranno saltare, un limite creato appositamente per risolvere i puzzle in maniera lineare.

I livelli hanno arredamenti e oggetti simili ai mondi di Super Mario, ma molto corti dal punto di vista del gameplay anche perché il tutto è basato sul risolvere il puzzle game.

Oltre a recuperare i nostri diamanti potremmo dover sbloccare anche obiettivi secondari. Questi obiettivi possono essere scoperti solo quando è stato terminato il livello, quando sapremo se abbiamo soddisfatto qualche obiettivo secondario oppure no. Se ci siamo dimenticati qualche oggetto, qualche fungo d’oro e qualche nemico da eliminare, niente paura: possiamo rigiocare al livello senza preoccuparci dei diamanti già presi. Questo è un ottimo modo per completare al 100% il gioco.

Per finire ogni livello, dopo aver preso tutti i diamanti ed eventuali obiettivi bonus, dovremo raggiungere una grande stella spesso posizionata in luoghi abbastanza difficili da raggiungere.

Captain Toad Treasure Tracker 12

La trama di Captain Toad: Treasure Tracker è basata sul rapimento iniziale di Toadette da parte di un uccellaccio, a questo punto dovremo andarla a salvare. Trama non troppo discostante da quella di Super Mario, dove Browser rapiva Peach.

Ci troveremo quindi ad affrontare il primo capitolo dove Toad dovrà liberare Toadette dalle grinfie dell’uccellaccio, i successivi capitoli avranno come protagonista Toadette.

Durante la nostra partita non dovremo confrontarci con timer e altre diavolerie a tempo tranne nei momenti di raccolta monete bonus. Quindi avremo tutto il tempo nel dedicare il nostro cervello a risolvere l’intricato puzzle game per arrivare alla fine.

I protagonisti avranno delle vite a disposizione per completare i livelli, ma non potranno comunque contare sul fungo in caso di collisione o attacco da parte di un nemico. In questo caso diventeremo piccoli e se verremo colpiti una successiva volta perderemo una vita.

Captain Toad Treasure Tracker 13

Ogni livello è corredato poi da un mini gioco intitolato Trova Pixel Toad, dove con l’aiuto del cursore dovremo cercare il piccolo Toad Pixellato su parenti o angoli nascosti del livello appena completato.

La tecnologia presente nel Nintendo Switch ha dato una nuova caratteristica a questo gioco che grazie all’uso di un cursore controllato con il movimento del Joycon darà possibilità di bloccare i nemici in single player.

Abbiamo inoltre la possibilità di utilizzare l’amiibo di Toad che ci regalerà un fungo super invincibile per proseguire con il nostro livello. Da segnalare che gli sviluppatori non si sono accorti che l’animazione dell’entrata dell’amiibo parte da sinistra a destra (come era in precedenza su Wii U), invece su Nintendo Switch il lettore è sulla destra. Speriamo in una patch che risolva l’animazione.

L’emozione aumenta giocando il titolo in modalità cooperativa, infatti questa modalità permette ad un altro giocatore di controllare il cursore ed inoltre lanciare contro i nemici delle sfere rosse così da eliminarli. Sempre con questa funzionalità potrà bloccare i nemici o prendere monete. Un grande aiuto che alla lunga vi porterà sempre a giocare in cooperativa visto che questo abbassa notevolmente la difficoltà di gioco.

Il level design in Captain Toad: Treasure Tracker è molto colorato e rilassante. Si nota un lavoro di editing livelli molto curato e preciso. Le migliorie grafiche su Nintendo Switch e il costante frame rate a 60 FPS regalano forti emozioni che non erano all’altezza della precedente generazione di console. Tutto questo racchiuso in un pacchetto ricco di dettagli del mondo di Super Mario.

In conclusione Captain Toad: Treasure Tracker è un ottimo titolo da avere su Nintendo Switch per chi lo ha già giocato, ma ancor di più per chi lo gioca la prima volta. Questo gioco è un ottimo passatempo visto la facilità di gioco anche in modalità portatile.

La recensione si basa su esperienza e sensazioni personali scaturite durante la prova prodotto.

Conclusione
Captain Toad: Treasure Tracker è un ottimo titolo da avere su Nintendo Switch per chi lo ha già giocato, ma ancor di più per chi lo gioca la prima volta. Questo gioco è un ottimo passatempo visto la facilità di gioco anche in modalità portatile.
Positivo
  • Level design pazzesco
  • Ottimo in modalità portatile
  • Ottimo in co-op
  • Ore e ore di pura calma e divertimento
Negativo
  • Forse si potevano aggiungere più livelli
  • Qualche piccola distrazione sulle animazioni
9
Ottimo
Gameplay - 9
Grafica - 9
Longevità - 9
Scritto da
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Dite la vostra!

0 0

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>