Gamepare > Home > News > Edge of Eternity rivela nuovi dettagli

Edge of Eternity rivela nuovi dettagli

L'omaggio di Midgar Studio ai JRPG si delinea con maggiori informazioni rivelate dagli sviluppatori.
EdgeOfEternity

Gli sviluppatori di Midgar Studio e il publisher Playdius hanno rilasciato numerose informazioni su Edge of Eternity, un gioco che costituisce una sorta di lettera d’amore al genere JRPG, e che ha raccolto 161’000 $ nel mondo tramite Kickstarter. Oltre a nuovi screenshot che mostrano una grafica di ottimo livello, è stata pubblicata la pagina di Steam dedicata al gioco, con diverse anticipazioni interessanti..

Qui possiamo vedere in anteprima il nuovo logo di Edge of Eternity, decisamente in stile Final Fantasy, e sapere qualcosa in più sul gameplay. Si apprende quindi che il sistema di combattimento sarà a turni, per dare la possibilità al giocatore di elaborare con calma le proprie strategie. Queste strategie dipendono in gran parte dal sistema Nexus Grid, che divide il campo di battaglia in esagoni, in ciascuno dei quali i personaggi possono eseguire mosse speciali con diversi effetti. Oltre alle capacità magiche più classiche degli RPG, ogni personaggio avrà un set di abilità unico a caratterizzarlo.

Un obiettivo dichiarato nel concept del gameplay è la volontà di dare priorità assoluta alla studio della strategia rispetto al classico grinding: elaborando una tattica adeguata, dovrebbe essere possibile sconfiggere anche nemici di livelli ben più alti, piuttosto che essere costretti alla ritirata e a tornare quando i nostri personaggi saranno più potenti.

Infine, l’aggiornamento include alcuni elementi di contorno riguardanti l’importanza del concetto di “casa” nel mondo di Heryon, e una descrizione dei Pilitch, dei soffici pennuti appassionati di musica, allevati dai contadini per le loro uova.

Playdius assicura che queste news sono solo un piccolo assaggio di ciò che verrà svelato al prossimo Gamescom, dove verranno presentate in anteprima diverse caratteristiche importanti. Le premesse sono buone, quindi non vediamo l’ora di conoscere gli sviluppi futuri.

Scritto da
Giochi di ruolo, simulazione e strategia sono il suo pane. In un videogioco cerca soprattutto originalità, coinvolgimento e ironia, sin dagli inizi su Commodore e Sega Mega Drive. In momenti di nostalgia, non può fare a meno di riprendere in mano i primi episodi di Final Fantasy o Monkey Island.

Dite la vostra!

0 0

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>