Svalata la data di uscita della terza storia di LITTLE NIGHTMARES

Little Nightmares DCL02

In The Hideaway, la seconda storia di Secrets of The Maw, il Fuggiasco si risveglia nella sala motori de Le Fauci, un luogo sudicio e oscuro popolato dai Nomini. Incluso nell’Expansion Pass del pluriacclamato LITTLE NIGHTMARES di Tarsier Studios, The Hideaway è ora disponibile su PlayStation Network, Xbox Live, STEAM, GOG.com e altri distributori PC. Sempre da oggi è disponibile anche una demo gratuita su PlayStation Network e XboxLive dell’avventura iniziale di Six. BANDAI NAMCO Entertainment Europe è anche lieta di annunciare la data di uscita della terza e ultima storia di Secrets of The Maw, il 10 Febbraio 2018.

Come illustrato nel nuovo video rilasciato oggi, il Fuggiasco dovrà trovare e salvare i Nomes, per riuscire a fuggire da questo lugubre luogo. Queste curiose creature nascondono un segreto, ma potranno aiutarlo a superare qualsiasi ostacolo! Da dove provengono tutti questi Nomes? Quali segreti si celano nel loro nido? Questa seconda storia introduce enigmi con meccaniche più complesse, che richiederanno di collaborare con i Nomes, e una struttura delle ambientazioni che offrirà più libertà nell’esplorazione.

LITTLE NIGHTMARES è ora disponibile in formato retail e digitale per PlayStation 4, Xbox One, STEAM e GOG.com per PC. L’Expansion Pass LITTLE NIGHTMARES Secrets of The Maw con tre nuovi capitoli è acquistabile su Steam, GOG, PlayStation Network e Xbox Live. Il primo capitolo, Le Profondità, e il secondo, The Hideaway, sono ora disponibili, mentre l’ultimo arriverà il 10 Febbraio. Inoltre, è ora possibile pre-acquistare la Complete Edition, che includerà il gioco base più l’Expansion Pass per le stesse piattaforme. Tutti i futuri contenuti che fanno parte dell’Expansion Pass LITTLE NIGHTMARES Secrets of The Maw saranno accessibili nel gioco, una volta disponibili.

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2491 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*