Gamepare > Home > News > Mostrate 3 differenti modalità di coltivazione nel nuovo trailer di Pure Farming 2018

Mostrate 3 differenti modalità di coltivazione nel nuovo trailer di Pure Farming 2018

Nell'articolo il video che mostra i tre differenti approcci.
Pure Farming 2018 3 il numero perfetto

Techland Publishing e Ice Flames hanno pubblicato un nuovissimo trailer di Pure Farming 2018 chiamato “Best Things Come in Threes”, che mostra tre modalità di gioco uniche adatte allo stile di gioco preferito.

Pure Farming 2018 presenta le seguenti modalità di gioco:

Progettato per introdurre i giocatori alla simulazione agricola, My First Farm insegna i retroscena dell’agricoltura moderna. Grazie ad obiettivi dettagliati e suggerimenti utili, i giocatori impareranno passo dopo passo come utilizzare le macchine agricole, raccogliere i prodotti , produrre energia verde e altro ancora.

Farming Challenges presenta 20 scenari di un’ora ciascuno che permettono ai giocatori di affrontare situazioni estreme in cui gli agricoltori di tutto il mondo devono far fronte. Usando risorse predefinite, i giocatori dovranno salvare i raccolti dal fuoco, sostenere la fattoria nonostante una grave siccità, affrontare un attacco di cavallette e altro ancora.

Ultima ma sicuramente non meno importante, la modalità Free Farming offre ai giocatori una completa libertà nel modo in cui giocano. I giocatori possono impostare i parametri del gioco e fare a a modo loro. Con tutte le macchine e le strutture disponibili per l’acquisto fin dall’inizio, l’obiettivo è quello di costruire un impero agricolo globale. Proprio come nella vita reale, in Free Farming il successo del giocatore dipende dalla sua efficienza e dalle sue capacità decisionali.

Sviluppato da Ice Flames in collaborazione con Techland Publishing, Pure Farming 2018 sarà disponibile il 13 Marzo 2018 su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Scritto da
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Dite la vostra!

0 0

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>