Follow
Gamepare > Home > Recensioni Indie > Recensione Nintendo Switch Indie > Overcooked! 2 – Recensione

Overcooked! 2 – Recensione

Arriva il momento che devi cucinare di nuovo. Quello che non sai è cosa devi preparare. Overcooked! 2 è la soluzione a tutti i problemi di cucina o meglio vi farà passare la voglia di fare lo chef. Sull’onda del precedente capitolo il team di sviluppo Ghost Town Games capitanato da Team17, propone un nuovo capitolo della serie andando ad inserire le richieste degli utenti. 

In questa nuova avventura dovremo affrontare le richieste del Re Cipolla e della sua nuova creazione The Walking Bread! Si avete capito bene delle fette di pane in modo zombie.

Quindi mano al controller e partiamo dalla modalità avventura dove la nostra avventura parte proprio dal cimitero del regno di cipolla. Qui iniziamo con un mini tutorial, che spiega anche a chi non ha utilizzato il capitolo precedente, come gestire il nostro chef. Il gameplay è abbastanza semplice dobbiamo soddisfare le richieste dei clienti cucinando, assemblando e sminuzzando gli ingredienti richiesti finalizzando la portata. 

La parte più difficile e farlo per tempo tenendo a mente che alcuni ingredienti vanno cucinati. La vita utile di una richiesta di un cliente sarà visibile sotto la ricetta con una barra di progressione di color verde. Quando questa barra e sullo scadere diventa rossa e la comanda inizia a vibrare. 

Durante la fase di gioco gli ingredienti saranno prelevati da casse oppure gireranno intorno a noi su nastri trasportatori, questo varia a seconda della difficoltà del livello. Anche le ambientazioni saranno delle più disparate con difficoltà crescente. Ci troveremo presto a lanciare ingredienti, cadere nelle buche oppure volare su una mongolfiera mentre c’è un temporale. Tutto questo cucinando.

Overcooked 2

Overcooked! 2 lo potremmo classificare come un party game in quando giocarlo da soli diventa un vero e proprio incubo e il grado di difficoltà è veramente alto. Sicuramente è più semplice giocarlo in compagnia di qualcuno anche per la modalità avventura.

La novità però che tutti aspettavano è quella di giocare online, ma non per finalizzare l’avventura, forse questo sarebbe stata utile, ma per giocare a livelli singoli con il resto del mondo sfidandosi in vere è proprie fare di cucina.Questa modalità online allunga la vita del gioco dando possibilità infinite di partite. 

Unica nota dolente di questa modalità è che Overcooked! 2 come in una vera cucina è necessario utilizzare anche la voce per dare ordini agli altri. Nella modalità online questa utilità può essere persa sopratutto su alcune console o alternativamente se troviamo persone non della nostra stessa lingua. Sicuramente il gioco rimane ottimo per l’avventura in modalità party con altre persone nella stessa stanza fino ad un massimo di 4 giocatori.

Overcooked 2

Con l’avanzare del gioco e con parecchie monete guadagnate, saranno sbloccati in modo totalmente automatico nuovi chef per poterli utilizzare in qualsiasi modalità, ma anche i livelli verranno sbloccati mano a mano che andremo avanti nell’avventura.

Graficamente il gioco è in stile cartoon con personaggi paffuti e stilizzati. I dettagli sono essenziali per poter giocare, ma comunque nel complesso fanno il loro lavoro. 

Overcooked! 2  nel complesso è un ottimo gioco che legarvi ore ed ore agli amici dando ordini e arrabbiandovi con voi stessi quando non avete preparato per tempo quell’ingrediente. 

La recensione di Overcooked! 2 si basa su esperienza e sensazioni personali scaturite durante la prova prodotto.

 

Positivo
  • Ottimo Gameplay Co-op
  • Aggiunta la modalità mancante
  • Ottimo party game
Negativo
  • Trama mancante o quasi
  • Giocare da soli è complesso
  • Multiplayer quasi azzeccato
7.7
Positivo
Gameplay - 8
Grafica - 8
Longevità - 7
Scritto da
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Dite la vostra!

0 0

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>