Gamepare > Home > News > Inziano i tornei nazionali di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege organizzati da ProGaming Italia

Inziano i tornei nazionali di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege organizzati da ProGaming Italia

RS6 ProGaming Italia

Ubisoft annuncia l’inizio della nuova stagione dei tornei nazionali di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege, che sarà protagonista di ESL Vodafone Championship, il più importante e prestigioso torneo esport italiano, organizzato da ProGaming Italia in collaborazione con Vodafone. La stagione invernale del torneo prevede la partecipazione dei dieci migliori team italiani, che si sfideranno per accedere alla finale del 16 dicembre presso il Vodafone Theatre di Milano e aggiudicarsi il montepremi di diecimila euro.

La struttura del torneo
prevede un campionato all’italiana a girone unico e introduce il pareggio in
partite da dieci round totali. Rispetto alla precedente edizione, solo i due
migliori team classificati avranno la possibilità di partecipare alla
finalissima del 16 dicembre 2018. Le dieci squadre che si daranno battaglia per
conquistare l’agognato trofeo sono in molti casi già conosciute dai fan di Tom
Clancy’s Rainbow Six Siege, ma a partire da questa nuova stagione si sono
aggregati alcuni team particolarmente competitivi come Mkers ed Emme Gaming.

Di seguito le
informazioni relative ai dieci team partecipanti:

  • EnD Gaming: campioni
    uscenti delle ultime due edizioni e team più quotato e temibile della
    competizione, impegnato nella Challenger League europea e massima espressione
    della crescita della competitività delle squadre italiane nei tornei
    internazionali. Non hanno brillato nella recente ESL Rainbow Six Eurocup disputata
    a Milano, ma sono decisi a prendersi una rivincita a livello nazionale e
    mantenere il titolo.
  • iDomina
    eSports: squadra totalmente rinnovata e composta da ex giocatori ExA. Nella
    stagione precedente, seppur all’interno di un’organizzazione differente, ha
    cercato in tutti i modi di qualificarsi per la finalissima in LAN, ma senza
    successo.
  • Cyberground:
    grande rivelazione della stagione precedente, ha rischiato seriamente di eliminare
    gli attuali campioni vincendo la prima mappa e dando del filo da torcere per
    tutta la durata del match. Ha recentemente acquisito un nuovo componente di
    spessore per aumentare le possibilità di vittoria.
  • Outplayed: nella
    precedente stagione il team è riuscito finalmente a imporsi con un ottimo terzo
    posto finale. Si ripresenta ai nastri di partenza con nuovi innesti internazionali
    per poter competere a livelli più alti e superare le precedenti prestazioni.
  • IGP
    Leviathan: squadra impegnata nel campionato nazionale fin dalle qualificazioni
    di Milan Games Week 2017. Avendo cambiato molti giocatori nel corso del tempo
    non ha ancora avuto modo di trovare la giusta amalgama e nella stagione appena
    conclusa è arrivata penultima, dovendo quindi lottare per rimanere nella
    massima competizione nazionale.
  • IGP Hydra: team
    totalmente nuovo, qualificato attraverso la serie B e successivamente nelle
    relegation ottenendo la terza posizione. Una squadra che arriva come promessa
    ma anche come grande incognita, dovendo affrontare avversari preparati e
    presenti nel panorama competitivo nazionale da più tempo.
  • ExA Quantix:
    team già presente da tempo nel panorama competitivo nazionale. Non ha cambiato
    molto rispetto alla stagione precedente e spera ora di trovare la giusta
    continuità e un buon affiatamento di gruppo per brillare con ancora più forza
    rispetto al passato.
  • ExA Phoenix: squadra
    che ha già fatto parte della serie A ma che non è riuscita a essere tra le
    migliori otto italiane durante le scorse stagioni. Ritorna in grande stile e
    rappresenta l’organizzazione ExA sostituendo nella competizione il team ExA
    Outlaws.
  • Mkers: team
    formato dalle ceneri dei precedenti iDomina (secondi classificati nella season
    appena conclusa) e da ex membri della squadra Outplayed (terza classificata).
    La squadra sulla carta può essere estremamente pericolosa e rappresentare la
    contendente più accreditata per la vittoria finale, subito dietro a EnD Gaming.
  • Emme Gaming:
    squadra che si è qualificata attraverso la serie B come prima classificata e
    non dovendo nemmeno giocarsela nelle relegation. Propone uno stile di gioco estremamente
    aggressivo e veloce, uno spettacolo per gli occhi e una maledizione per gli
    avversari. Ha sbaragliato i propri avversari nella più recente GO4 italiana.

Gli appassionati di TomClancy’s Rainbow Six Siege potranno seguire le partite e le vicende dei lorogiocatori preferiti in diretta streaming a partire da domani, martedì 23ottobre alle ore 20:00, sui canali youtube.com/c/RainbowSixItalia e twitch.tv/rainbow6IT con il commento dei caster Edoardo “Eddie” Cianciosi e Giulio“JohnsonTV” Gungui. Per maggiori informazioni su orari e date delle partitevisita https://pro.eslgaming.com/italia/rainbow-six-siege.

Scritto da
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Dite la vostra!

0 0

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>