Preparatevi a mettervi in viaggio con il trailer di lancio di Spintires: MudRunner

Spintires MudRunner

Il videogioco indie di successo
Spintires: MudRunner diventa ancora più avvincente grazie alla nuova espansione American Wilds, disponibile da oggi su PC, PS4 e Xbox One, mentre la versione Switch sarà disponibile dal 27 novembre. Nel nuovo trailer di lancio di American Wilds potete vedere i nuovi contenuti, richiesti da tanto tempo dalla community:nuovi veicoli di casa Ford, Chevrolet, Hummer e altro, oltre a nuove mappe basate su alcuni dei paesaggi più accidentati degli Stati Uniti,arricchendo il caratteristico gameplay di Spintires: MudRunner. Tutti questi contenuti sono inclusi nella nuova espansione o nell’edizione stand-alone che include il gioco base, l’espansione e tutti i DLC rilasciati fino ad oggi.

Affronta percorsi fangosi, fiumi impetuosi e altri ostacoli della natura che reagiranno realisticamente al peso e ai movimenti del tuo veicolo, grazie al sofisticato motore fisico del gioco. Per la prima volta, con American Wilds vengono introdotti alcuni celebri veicoli come la Ford F-150, la Chevrolet K5 Blazer e l’iconico Hummer della GM.  Questi contenuti aumentano il numero totale di veicoli a 33, con più di 60 add-on, tutti utilizzabili in giocatore singolo o con fino ad altri tre giocatori, nella modalità multiplayer cooperativa. Su PC inoltre è possibile ampliare il gioco con migliaia di mod create dall’appassionatissima community di Mudrunner, garantendo un’esperienza di gioco in continua evoluzione.

Mount Logmore e Grizzly Creek sono le due mappe sandbox aggiunte al titolo, entrambe ispirate ai selvaggi paesaggi del Montana, North Dakota e Minnesota. Le mappe includono anche un paio di nuoves sfide per le operazioni con gru e consegne con autocarro.

Spintires: MudRunner – American Wilds e la American Wilds Edition sono disponibili da oggi su PC, PS4 e Xbox One.

Spintires: MudRunner – American Wilds Edition per Nintendo Switch sarà invece disponibile dal 27 novembre.

Informazioni su Andrea R. 2009 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*