Illusionismo, la magia e Videogiochi cosa hanno in comune?

Videogiochi e Illusionismo

Da sempre i giochi hanno entusiasmato e divertito il pubblico, sia in una realtà privata che in uno spettacolo, l’importante era far divertire. Con il tempo il concetto di gioco si è evoluto, prima si giocava solo con qualcosa di creato con la fantasia si giocava a nascondino, rincorrersi, acchiapparello e poi arrivarono i giochi fatti di legno come trenini, hula hoop, macchinine, ecc..

Insieme ai giochi fisici arrivò anche lo spettacolo, il cabaret e altre forme di divertimento collettivo dove l’interazione era solo legata ai volti dello spettatore. Lo spettatore che ricrea sul viso le emozioni simili a quelle dell’emoticon.

Durante questa evoluzione arrivarono anche gli spettacoli di magia e illusionismo ed i videogiochi.

Illusionismo, la magia e Videogiochi cosa hanno in comune?

Sia i videogiochi che l’illusionismo hanno una particolare cosa in comune, far credere di esser reale. Lo scopo di un videogioco per esempio è quello di ricreare un mondo o un particolare ambiente e far credere al giocatore di essere al centro di una battaglia introducendo il videogiocatore in forti emozioni. L’illusione più grande nei videogiochi è l’introduzione della realtà virtuale far credere ad un giocatore di essere immerso in un’altro ambiente.

PlayStation VR

L’illusionismo e la magia, invece, fanno credere allo spettatore che quella scena stia succedendo per davvero. Ricreare questi giochi di prestigio, come sviluppare un videogioco, richiedono tempo e sacrificio. Una delle cose più importanti è far divertire il pubblico, lasciarli senza parole. Oggi solo pochi riescono a vantare di questo titolo, gli unici che al momento riescono sono: I videogiochi, gli spettacoli e i film.

In questi giorni a Milano e poi a Roma, possiamo assistere al più grande spettacolo di magia della storia di Brodway, con il maggior numero di incassi al mondo, stiamo parlando di “The Illusionists”.

Che dopo aver incantato decine di milioni di spettatori in 200 città di 25 paesi dal debutto nel gennaio 2012, dal 23 al 27 gennaio al Teatro Ciak di Milano e dal 31 gennaio al 3 febbraio al Palazzo dello Sport di Roma. Farà divertire e incantare il pubblico italiano con degli artisti dal talento unico parliamo di Luis De Matos (The Master Magician), Andrew Basso (The Escapologist), Yu Ho-Jin (The Manipulator), James More (The Deceptionist), Kevin James (The Inventor), Enzo (The Unforgettable) e Sos&Victoria (The Transformationists).

The Illusionists

U mix potente di suspense, adrenalina, varietà e magia, ricco di numeri di prestigio, colpi di scena, effetti speciali, e sorprese a non finire che lasceranno il pubblico esterrefatto e a bocca aperta!

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2141 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*