Gamepare > Home > News > Hardware > Nintendo Switch > Digimon Survive: nuove informazioni sulla storia

Digimon Survive: nuove informazioni sulla storia

Digimon Survive

BANDAI NAMCO Entertainment Europe ha rivelato nuove informazioni sulla storia di Digimon Survive – il nuovo GDR tattico d’avventura per PS4, Xbox One, Nintendo Switch e PC Digital.

La storia inizia durante un campeggio estivo. Il personaggio principale, Takuma, e i suoi due compagni di scuola, Aoi e Minoru, vanno in un famoso tempio locale per saperne di più di una misteriosa leggenda: la storia di Kemonogam.
Esplorando il tempio, Takuma incontra un mostro rosa – Koromon. Prima di fare conoscenza, delle urla disperate riempiono l’aria e, correndo verso di esse, Takuma e Koromon raggiungono un gruppo di mostri che sta attaccando i compagni di classe di Takuma.
Durante il salvataggio Koromon si trasforma in Agumon e insieme riescono a metterli in fuga. Ma, nonostante la minaccia sia passata, scoprono presto di non essere al sicuro: sono infatti stati trasportati in uno strano mondo.

Nuovi personaggi svelati:

Aoi Shibuya: calma e seria, mantiene il controllo in qualsiasi situazione. In qualità di rappresentante di classe è abituata a gestire le richieste irragionevoli dei suoi compagni. Inoltre, essendo la più anziana ha anche la responsabilità del cibo e del campo base.

Minoru Hyuga: ottimista e spensierato, ha la capacità di rafforzare il gruppo grazie al suo modo di fare e alla sua personalità amichevole. Sfortunatamente la sua sbadataggine lo mette spesso in difficoltà.

Nuovi Digimon:

Labromon: Simile a un cane, Labromon va dritta al punto quando parla. Lei e Aoi si supporteranno a vicenda lungo l’avventura.

Falcomon: Un mostro delle Alte Montagne. È di carattere forte e fermo e supporta la sciatteria di Minoru. Ogni tanto può persino essere più goffo di Minoru stesso.

Digimon Survive sarà disponibile per PlayStation 4, Xbox One, Nintendo Switch e PC.

Scritto da
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Dite la vostra!

0 0

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>