Un giorno in compagnia di Alessio West e Nintendo Switch

Nintendo Switch Evento Milano

Ieri è l’ultimo giorno in cui a via Solferino 40  a Milano è possibile provare Nintendo Switch.
Noi siamo andati a provarla insieme ad un ospite di eccezione, Alessio West.

Scopriremo insieme in questo articolo le emozioni scaturite in un bimbo di 5 anni come Alessio e il nostro punto di vista sui giochi provati e la console.

La console Nintendo Switch a primo impatto può sembrare l’evoluzione del GamePad della Wii U, ma con alcune differenze molto sostanziali. La prima è che non è più necessaria un’unità centrale per il suo funzionamento: il GamePad è essenzialmente tutta la console.

La console è composta da 4 parti principali:

  • Nintendo Switch Dock: Permette di ricaricare il Gamepad e di visionare il gioco sulla TV.
  • Nintendo Switch Console: Il cuore centrale di tutta la piattaforma.
  • Joy-Con: Due controller inseriti nella console, rimovibili per poter giocare a diversi giochi con funzionalità evolute rispetto al telecomando Wii U Plus.

In aggiunta possono essere acquistati degli accessori separati per espandere le possibilità di gioco. Tra cui:

Di seguito il video che riassume i componenti appena descritti:

Il primo contatto con Nintendo Switch è stato con il gioco 1-2-switch, una collezione di circa 28 mini-giochi dove sfidarsi in compagnia grazie ai Joy-Con rimovibili dalla console. Uno dei mini-giochi provati è stato Duello nel West (Quick Draw) che consiste nello sfidarsi a duello con le pistole in puro stile Far West.

Qui entrano in gioco i due Joy-Con insieme al laccetto da assicureare per evitare spiacevoli inconvenienti. Alessio all’inizio non aveva compreso la meccanica di gioco ma subito dopo la prima partita ha capito che il Joy-Con sostituisce una pistola con cui premendo il tasto ZR ZL spariamo il nostro colpo all’avversario nel momento opportuno.

Il successivo mini-gioco è stato Conta Biglie, in questo caso si doveva indovinare quante biglie sono presenti in una scatola semplicemente andando a destra e sinistra con il Joy-Con. Qui entra in gioco la nuova tecnologia HD Rumble, sentendo proprio le biglie scorrere e sbattere contro le pareti.

Una volta contate si seleziona il numero e si poggia il Joy-Con sul tavolo, confermando così la nostra scelta.

Altri giochi presenti nello stesso titolo sono:

  • MUUUNGI CHE TI PASSA!
  • SAMURAI

I giochi di 1-2-switch portano sicuramente tanto divertimento se si gioca in gruppo. Per informazioni in merito è possibile visitare il sito ufficiale: https://www.nintendo.it/Giochi/Nintendo-Switch/1-2-Switch-1173186.html

Durante l’evento e stato possibile provare con mano altri giochi come ARMS, basato su un gioco di boxe un po’ stravagante, in quanto impugnando i nostri Joy-Con sulla mano sinistra e destra potremo tirare pugni “allungabili” per tentare di mettere a terra in nostri avversari.

ARMS è un titolo in cui usiamo il Joy-Con in tutte le sue funzionalità, in quanto utilizzeremo tutti i sensori (o quasi) a disposizione per muoverci, saltare, scattare e tirare i pugni ad effetto semplicemente curvando i polsi.

Un’altro gioco divertente è stato Snipperclips – Diamoci un taglio!, dove Alessio si è divertito a tagliuzzare all’inverosimile il suo compagno.

Con Snipperclips, ci troviamo davanti a puzzle game pieno di rompicapi, dove i due protagonisti dovranno ritagliarsi in piccoli pezzi per completare il livello. In questo titolo la collaborazione dal vivo è essenziale per non “farsi del male”.

Presenti all’evento inoltre, Mario Kart 8 Deluxe, FAST RMXULTRA STREET FIGHTER II: The Final Challengers, Skylanders Imaginators, Super Bomberman RSplatoon 2 e The Legend of Zelda: Breath of the Wild.

Restate sintonizzati su Gamepare.it: a breve verrà pubblicato il video dell’unboxing di Nintendo Switch.

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2467 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*