Gamepare > Home > News > Ulteriori informazioni su Pokèmon: Let’s Go, Pikachu! e Let’s Go, Eevee!

Ulteriori informazioni su Pokèmon: Let’s Go, Pikachu! e Let’s Go, Eevee!

Dopo l'evento hands-on tenutosi ieri a Milano, The Pokémon Company International e Nintendo hanno svelato da Londra nuovi dettagli sugli attesissimi giochi Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Pokémon: Let’s Go, Eevee!

Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Pokémon: Let’s Go, Eevee!, in uscita quest’anno su Nintendo Switch, avranno entrambi una serie di Pokémon esclusivi, cioè che appaiono solo in una delle due versioni del gioco. In Pokémon: Let’s Go, Pikachu! gli Allenatori potranno catturare Pokémon come Oddish, Sandshrew e Growlithe, mentre in Pokémon: Let’s Go, Eevee! avranno la possibilità di catturare, fra gli altri, Bellsprout, Vulpix e Meowth.

All’inizio dell’avventura, i giocatori riceveranno il loro Pokémon compagno: Pikachu o Eevee. A differenza degli altri Pokémon, il compagno di avventura non vuole evolversi e preferisce stare fuori dalla Poké Ball, rimanendo insieme al giocatore per tutto il viaggio, aggrappato alla sua spalla o appollaiato sulla sua testa. I giocatori potranno stringere una profonda amicizia con il proprio Pikachu o Eevee e potranno coccolarlo, dargli da mangiare e addirittura fargli il solletico. Inoltre, potranno cambiare i vestiti, gli accessori e la pettinatura del proprio personaggio e del proprio Pokémon compagno, per creare un duo dallo stile perfetto!

Durante il loro viaggio attraverso Kanto, i giocatori incontreranno sia delle vecchie conoscenze che qualche faccia nuova, tra cui un nuovo “rivale”. Tra i volti noti, invece, c’è il Professor Oak: da lui i nuovi Allenatori riceveranno il Pokédex, un’avanzatissima enciclopedia elettronica che registra i dati di tutti i Pokémon catturati nel corso dell’avventura. Inoltre, nel loro percorso verso il titolo di Campione o Campionessa della Lega Pokémon, i giocatori dovranno sfidare i Capipalestra di Kanto, tra cui gli amatissimi Brock e Misty, rispettivamente i Capipalestra di Plumbeopoli e di Celestopoli. I personaggi del gioco non saranno gli unici Allenatori da sfidare. Sarà anche possibile, infatti, connettersi con altri giocatori tramite Internet o sfruttare la comunicazione locale wireless fra console Nintendo Switch per dare il via a lotte di Pokémon fra giocatori. Le stesse funzioni di comunicazione potranno essere usate anche per scambiare Pokémon e completare il Pokédex.

Per la prima volta in un gioco della serie Pokémon, due giocatori potranno giocare insieme sulla stessa console: basterà scuotere il secondo controller per far apparire un secondo Allenatore. Affrontare l’avventura in compagnia dà alcuni vantaggi, fra cui maggiori probabilità di catturare i Pokémon e la possibilità di affrontare fianco a fianco le lotte contro gli Allenatori più forti.

Sono stati forniti inoltre ulteriori dettagli sulla Poké Ball Plus, un dispositivo che può essere usato al posto di un Joy-Con per giocare a Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Pokémon: Let’s Go, Eevee!, e al posto del Pokémon GO Plus per giocare a Pokémon GO. La Poké Ball Plus permette anche di portare con sé nel mondo reale un Pokémon da Pokémon: Let’s Go, Pikachu! o Pokémon: Let’s Go, Eevee!. All’interno della Poké Ball Plus ci sarà il Pokémon misterioso Mew, che potrà essere trasferito in uno di questi due nuovi giochi. La Poké Ball Plus sarà in vendita separatamente a partire dal 16 novembre, in contemporanea all’uscita di Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Pokémon: Let’s Go, Eevee!.

Scritto da
Giochi di ruolo, simulazione e strategia sono il suo pane. In un videogioco cerca soprattutto originalità, coinvolgimento e ironia, sin dagli inizi su Commodore e Sega Mega Drive. In momenti di nostalgia, non può fare a meno di riprendere in mano i primi episodi di Final Fantasy o Monkey Island.

Dite la vostra!

0 0

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>