Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands Open Beta con contenuti esclusivi

GhostRecon Wildlands BETA
GhostRecon Wildlands BETA

Ubisoft annuncia che la Open Beta di Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands sarà disponibile per tutti i giocatori dal 23 al 27 Febbraio 2017 su console e PC. I giocatori impazienti di giocare nei panni dei Ghost e di domare le Wildlands potranno accedere al preload della Open Beta già da questo Lunedì 20 Febbraio 2017.

Ogni giocatore che parteciperà a questa Open Beta avrà accesso alla missione esclusiva “Unidad Conspiracy”, giocando la versione finale del gioco entro il 31 Marzo 2017 usando lo stesso account Ubisoft. Durante questa missione esclusiva, i giocatori dovranno far scoppiare una guerra tra l’Unidad, la milizia locale corrotta, e il cartello di Santa Blanca.

L’Open Beta introdurrà i giocatori a due provincie tra le 21 presenti nel gioco: Itacua, una provincia fiorente e montuosa, dove l’influenza del cartello è meno forte e perfetta per poter affinare le proprie capacità da cecchino e iniziare l’avventura nelle Wildlands. Montuyoc, la seconda provincia disponibile nella Open Beta, si trova su un altopiano innevato ed è molto più impegnativa, infatti solo i giocatori che riusciranno a sconfiggere i boss di Itacua guadagneranno abbastanza esperienza e capacità per riuscire ad affrontare quest’area che ospita il centro di addestramento dei soldati d’elite del cartello di Santa Blanca. Ovviamente i giocatori potranno decidere di affrontare direttamente Montuyoc, senza prima liberare Itacua, ma a loro rischio e pericolo.

Così come nel gioco finale, tutti i contenuti della Open Beta potranno essere giocati con tre amici sulla stessa piattaforma attraverso la modalità cooperativa per quattro giocatori o in singolo. I giocatori potranno utilizzare liberamente una grande varietà di veicoli, equipaggiamento tattico e armi per portare a termine il proprio lavoro.

Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands è ambientato in Bolivia, nel più grande open world mai creato da Ubisoft per un gioco action-adventure. A pochi anni di distanza da oggi, il paese è stato trasformato in un narco-stato per mano del violento cartello della droga chiamato Santa Blanca. I giocatori avranno il compito di smantellare il cartello con ogni mezzo a loro disposizione: l’enorme e reattivo open world incoraggia vari stili di gioco, lasciando ai giocatori la libertà di scegliere come portare a termine le missioni.

Per maggiori informazioni sulle specifiche tecniche e i requisiti del sistema per PC di Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands, visitare Ubiblog.

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2512 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*