Follow
Gamepare > Home > The Forest > The Forest The Forest – Recensione

The Forest The Forest – Recensione

Trovarsi coinvolti in un disastro aereo, sopravvivere e risvegliarsi nel bel mezzo di una foresta su un isola sconosciuta… forse non è poi così strano per questo survival horror chiamato The Forest, titolo dalla trama molto oscura dove il nostro unico scopo sarà rimanere in vita.

Attenzione la recensione è basata sulla versione 0.11c. Non saranno elencati bug o altri problemi in quanto si basa su una Early Access.

Avviato il gioco ci troveremo in un mondo open world in prima persona e dovremo affrettarci fin da subito per organizzare un riparo. Poco dopo l’inizio troveremo un’ascia che sarà la nostra principale arma per procuraci le prime provviste e per tagliare gli alberi che ci serviranno per costruire la nostra prima casa.

TheForest-Home

In basso a destra dello schermo avremo sempre sotto controllo il nostro stato vitale. Determinante è infatti valutare con attenzione ogni azione, in quanto temperature troppo elevate durante il giorno oppure troppo basse durante la notte potranno compromettere la nostra salute, come del resto la mancanza di cibo.

Durante l’avventura incontreremo molti aspetti misteriosi che fin dall’inizio creano curiosità e voglia di scoprire cosa è successo. Forse in molti casi rimarremo abbastanza perplessi per l’accadere di alcuni eventi, ma ci sono cose che possono essere scoperte solo avanzando nel gioco.

Inoltre scopriremo presto di non essere soli nella foresta: ci scontreremo infatti con una tribù cannibale dell’isola la quale non è poi molto socievole. Questi cannibali sono spietati e incredibilmente difficili da evitare. Viaggiano in branchi, quindi se uno di loro ci sta guardando, è possibile che altri due stiano correndo attraverso il sottobosco ai nostri lati.

TheForest-Hanging

Questi incontri casuali creano una profonda sensazione di tensione, una vera e propria ansia, perché questi cannibali hanno un’intelligenza che va oltre ogni nostra aspettativa. Un comportamento che spesso vediamo nei documentari naturalistici, però in questo caso la preda siamo noi.

Se dovessimo venire catturati, non saremo morti; avremo infatti ancora qualche possibilità di scappare, trovando il percorso corretto per la via d’uscita.

La grafica creata interamente dall’engine Unity 3D (Unity 4), darà all’ambiente realismo e dinamismo, creando particolari del gioco perfetti. Gli animali sono realistici e accuratamente animati, ma alcuni fiori e foglie presentano ancora texture piatte. Il sonoro è stupefacente, con piogge e temporali con suoni reali.

Il titolo, come annunciato dalla Endnight Games stessa, supporterà il VR Oculus Rift, che forse in questa avventura sarà sfruttato in maniera molto precisa, perché guardarsi alle spalle rapidamente servirà a salvarci la vita, e non è cosa da poco.

The Forest è certamente un gioco unico nel suo genere, in cui non ci sono percorsi univoci da seguire, ma sono la nostra fantasia e facilità di adattamento a rendere il gioco più lungo possibile. Un gioco da acquistare sopratutto per la qualità ed il prezzo molto basso.

Positivo
  • Elementi grafici eccellenti
  • Un gioco che ti prende fin da subito
  • Sonoro di qualità
Negativo
  • IA Tribù da migliorare
8.7
Grande
Gameplay - 9
Grafica - 8
Longevità - 9
Scritto da
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Dite la vostra!

0 0

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>