Telltale’s The Walking Dead: The Final Season è quasi pronto per il rilascio

THE WALKING DEAD THE FINAL SEASON

Il terzo episodio di TELLTALE’S THE WALKING DEAD: THE FINAL SEASON, intitolato BROKEN TOYS, è ora disponibile in versione digitale per PC, Nintendo Switch, PS4, e Xbox One.

Dopo anni vissuti ad affrontare minacce, sia vive che morte, una scuola abbandonata potrebbe finalmente diventare  la nuova casa di Clementine  in THE WALKING  DEAD: THE FINAL SEASON. Difenderla rappresenterà un enorme sacrificio. Clem deve costruirsi una vita e diventare un leader continuando a prendersi cura di AJ, un orfano che è quanto di più vicino ad una famiglia le sia rimasto. In EPISODE THREE: BROKEN TOYS, Clementine andrà in guerra. Con l’aiuto di un nuovo alleato straniero, combatterà l’ultima battagllia contro un fantasma del suo passato, per salvare i suoi amici rapiti.

In tutto questo, AJ sarà sempre pronto a guardarle le spalle. BROKEN TOYS porta i fan di TELLTALE’S THE WALKING DEAD ad un passo dall’avvincente ed emozionante fine della storia di Clementine.

Skybound Games, una divisione di Skybound Entertainment nonchè creatori dei fumetti di The Walking Dead, prese in mano lo sviluppo di TELLTALE’S THE WALKING DEAD a seguito della chiusura di Telltale a fine 2018. Per finire gli ultimi due episodi, alcuni membri dell’originale team di sviluppo Telltale conosciuti come #stillnotbitten team, hanno unito le loro forze con il team di Skybound Games. BROKEN TOYS è il primo episodio rilasciato dal nuovo team, sotto la bandiera di Skybound Games.

“Gli sviluppatori di TELLTALE’S THE WALKING DEAD che hanno accettato di firmare con noi, hanno fatto un lavoro egregio portando a termine gli ultimi due capitoli. Siamo eccitati nel poter condividere il proseguio del viaggio di Clem con i nostro fan”, dichiara il CEO di Skybound Games Ian Howe.

Il quarto ed ultimo episodio di TELLTALE’S THE WALKING DEAD: THE FINAL SEASON verrà rilasciato il prossimo 26 Marzo 2019.

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2514 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*