Star Wars Rise Against The Empire disponibile da oggi per Disney Infinity 3.0:Play Without Limits

The Walt Disney Company e Lucasfilm annunciano che Star Wars Rise Against the Empire è disponibile da oggi per Disney Infinity 3.0: Play Without Limits. Il Play Set sviluppato da Studio Gobo in collaborazione con Avalanche Software permette a tutti i componenti della famiglia di vivere i momenti iconici e le avventure tratte dalla trilogia originale di Star Wars, Episodi IV, V e VI, inclusi i personaggi, i veicoli e gli ambienti.

Il Play Set di Star Wars: Rise Against the Empire (Insieme contro l’Impero), disponibile al prezzo consigliato al pubblico di € 34,90, include i personaggi di Luke Skywalker e della Principessa Leila Organa, mentre quelli di Ian Solo, Chewbacca e Darth Vader sono venduti separatamente al prezzo consigliato al pubblico di € 14,90.

Star Wars: Rise Against the Empire porterà i giocatori in missioni che si estenderanno attraverso la galassia, con il leggendario Luke Skywalker, Leila Organa leader dei Ribelli, l’eroico contrabbandiere Ian Solo e il suo fidato co-pilota Chewbacca per aiutare a sconfiggere Darth Vader e rovesciare il malvagio Impero Galattico.

Il Play Set offre agli appassionati un’avventura ricca di azione permettendo di esplorare i diversi pianeti con mondi aperti, come per esempio Tatooine, a piedi o su un Bantha, oppure di abbattere un camminatore AT-AT a bordo di un Snowspeeder sul pianeta Hoth, attaccare i soldati imperiali guidando uno Speeder su Endor o partecipando a battaglie spaziali epiche pilotando un caccia stellare X-Wing per distruggere la Morte Nera.

In Star Wars: Rise Against the Empire gli appassionati possono sbloccare e giocare con i personaggi degli altri Play Set Disney Infinity 3.0 Star Wars.

RATE_Immagine 2RATE_Immagine 3RATE_Immagine 4RATE_Immagine 1RATE_Immagine 6RATE_Immagine 5PackshotDarthVader

 

 

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2489 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*