Sniper Elite 4 tornerà nel 2016, pronti ad essere di nuovo un cecchino?

Rebellion, sviluppatore ed editore di videogiochi indipendente, ha rivelato che il nuovo episodio di Sniper Elite, una serie che ha già venduto oltre 10 milioni di copie nel mondo, uscirà quest’anno per PlayStation 4, Xbox One e PC.

Ambientato immediatamente dopo gli eventi del suo pluripremiato predecessore, Sniper Elite 4 continua a descrivere fatti inerenti alla seconda guerra mondiale, trasportando il giocatore nei meravigliosi e variegati paesaggi italiani del 1943.

Agente sotto copertura e cecchino d’élite, Karl Fairburne deve combattere a fianco della Resistenza italiana, impegnata a liberare il paese dal giogo del fascismo, e sconfiggere una nuova minaccia terrificante che potrebbe stroncare sul nascere la controffensiva degli Alleati in Europa.

Se questa missione fallisce, non ci sarà nessuna operazione Overlord, nessuno sbarco in Normandia e nessuna vittoria in Europa.

Gioco stealth di nuova generazione

Sfruttando la categoria di risoluzioni 1080p di PlayStation 4 e Xbox One, Sniper Elite 4 è il primo gioco della serie progettato senza le limitazioni imposte dagli hardware di vecchia generazione e ambisce a diventare lo sparatutto definitivo di una generazione.

Dalle cittadine costiere e soleggiate del mediterraneo, alle mega-strutture dei nazisti, dalle foreste spaventose, ai monasteri appollaiati sulle montagne e ispirati a Monte Cassino, Sniper Elite 4 offrirà azione stealth mozzafiato e libertà di cecchinaggio impareggiabile, su mappe di dimensioni esponenzialmente superiori rispetto a quelle viste in Sniper Elite 3.

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2445 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*