Sfida la fisica del terreno con Overpass

Overpass,

Arrivano oggi nuovi dettagli relativi a Overpass, la nuova simulazione di corse off-road sviluppata da Zordix Raging e pubblicata da Bigben. Un nuovo video sottolinea l’innovativo e unico concept di gioco, che i fan dei motorsport e della guida estrema ameranno.

Controllando 25 buggie e quad delle marche più famose (Arctic Cat, Yamaha, Polaris e Suzuki), i giocatori dovranno affrontare tracciati estremi, con inclinazioni incredibili e vari ostacoli da superare.
Con 40 piste in ambienti e terreni differenti, una nuova sfida può essere trovata in ogni corsa. Che sia hillclimbing oppure rock-crawling, lo scopo sarà completare la corsa nel minor tempo possibile.

Il level design realistico e molto tecnico, combinato con l’avanzato motore grafico, garantisce una qualità mai vista in un prodotto di questo genere. Fango, sabbia, roccia, ostacoli naturali o artificiali, ogni tipologia di terreno offrirà sfide uniche. I giocatori dovranno scegliere il veicolo adatto ad un determinato tracciato, adattando lo stile di guida e prendendo consapevolezza riguardo al fatto che la velocità non è sempre la miglior risposta. Dal giusto controllo dell’accelerazione, passando per un sapiente uso della trasmissione e dei differenziali, fino al corretto tempismo nello scegliere quando usare le 2 o le 4 ruote motrici, fa sì che ci siano tantissime meccaniche da gestire e perfezionare per raggiungere la vittoria.

Inoltre, Overpass mette a disposizione varie modalità: Carriera, Corsa Veloce, Multiplayer Locale (split screen e hotseat) e Multiplayer Online fino a otto giocatori.

Overpass arriverà su PlayStation 4, Xbox One, PC e Nintendo Switch a febbraio 2020.

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2505 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*