Se vuoi tremare di paura Home Sweet Home, è disponibile su PlayStation VR

Mastiff, Home Sweet Home

Il publisher e sviluppatore di videogame, Mastiff, è fiero di annunciare che Home Sweet Home, un avvincente gioco horror in prima persona basato sulla mitologia e sulla tradizione tailandese del mondo reale, è ora disponibile per PlayStation 4 e PlayStation VR per PS4.

Primo di una serie di terrificanti giochi horror-stealth in prima persona, Home Sweet Home porta i giocatori in un labirinto oscuro e contorto, dove un miasma di paura riempie l’aria, il terrore sanguina attraverso le crepe nel soffitto e giunge attraverso le assi rotte del pavimento e l’ansia cresce ad ogni passo.

Dopo una lunga notte di lutto e dolore per la recente scomparsa di sua moglie, Tim si sveglia e non si ritrova nel comfort della sua casa, ma in uno strano edificio fatiscente. Confuso, deve evitare spiriti mortali, risolvere enigmi e svelare sinistri segreti mentre cerca disperatamente sua moglie e una via d’uscita.

C’è un oscuro segreto che getta un’ombra su questo edificio…e senza dubbio, non è più la casa felice di una volta.

Caratteristiche chiave

  • Avvincente horror tailandese – Una trama oscura ispirata a tradizioni, miti e convinzioni tailandesi che cattureranno i giocatori
  • Sconfiggi gli spiriti – Senza armi per affrontare gli spiriti maligni, i giocatori devono far riferimento alla loro astuzia in ogni momento per sopravvivere
  • Cerca e scopri – Ispeziona ogni angolo del labirinto e indaga sui misteri, le difficoltà e le tragedie del condannato
  • Affronta le tue paure – Immergiti in un nuovo livello di paura e terrore in prima persona con la compatibilità PS VR

Home Sweet Home è ora disponibile in edizione fisica e digitale per PlayStation 4 e PlayStation VR e include una serie di nuove funzionalità come l’IA, effetti sonori aggiuntivi, miglioramenti delle prestazioni e molto altro.

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2524 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*