Follow
Gamepare > Home > ScreamRide > ScreamRide – Recensione

Recensione ScreamRide

Devo ammettere che all’inizio ero scettico su ScreamRide, pensando fosse il solito titolo di creazione montagne russe ma invece mi sono dovuto ricredere: la mia permanenza a ScremWorks è stata veramente entusiasmante. Creato da Frontier Developments Ltd. e Microsoft Studios, in questo titolo affronteremo più di 50 livelli nello spirito di RollerCoaster Tycoon, ma non solo, dato che non si tratta esattamente di un gioco manageriale.

ScreamRide è suddiviso in 2 modalità: carriera o sandbox. La prima permette di sviluppare tutte le nostre doti di ingegnere, mentre la seconda di dare sfogo alla nostra fantasia senza limiti.

Vi siete mai chiesti cosa potrebbe succedere se lanciaste un ottovolante contro un edificio gigantesco? Se è così, allora ScreamRide è il gioco per voi. Il titolo infatti può essere descritto meglio con questi verbi: guidare, distruggere e costruire.

screamride_screen6

Proseguiamo verso la modalità carriera, desiderosi di iniziare la vita come uno ScreamRider e sperimentando in prima persona cosa vuol dire guidare un ottovolante e tenerlo incollato ai binari. Inizialmente ero rimasto deluso, visivamente, dagli edifici circostanti che mancano di dettagli e non sembrano particolarmente accurati. Però questa prima impressione dura solamente 10 secondi, in quanto ben presto si capisce che i dettagli circostanti sono irrilevanti. Il gioco scorre così velocemente che gli sviluppatori si sono concentrati esclusivamente sull’azione vertiginosa che si svolge lottando per tenere sulle piste l’ottovolante, con gli edifici che sfrecciano ai lati simili a macchie di colore, proprio come accadrebbe se fossimo su delle vere e proprie Montagne Russe.

Salendo a bordo, nel tentativo di sopravvivere, ad ogni giro potremmo essere scaraventati fuori pista e magari finire contro un edificio. Il bello di questo gioco sono anche le animazioni, molto divertenti, degli Screamriders, e a seconda di quello che sarà accaduto precedentemente verranno visualizzate scene differenti. C’è un grande livello di ilarità nelle scene che seguono ogni singolo incidente.

screamride_screen4

Prendendo il percorso dell’ingegnere dovremo costruire le montagne russe. In questo caso per erigere il Roller Coaster è necessario tirare fuori le proprie competenze  e tenere conto della forza G, creando qualcosa di estremo ma non pericoloso. Più faremo urlare i nostri passegger,i maggiori saranno i punti accumulati, ma dovremo fare attenzione a non sbattere nessuno fuori dall’ottovolante. In realtaà, anche se qualche passeggero dovesse volare fuori non dobbiamo preoccuparci, visto che gli Screamrider sembrano aver trovato un modo per sopravvivere ai crash più distruttivi. Da ingegnere, ci saranno anche momenti in cui l’obiettivo assegnato causerà un deragliamento e creerà una vasta zona di distruzione.

L’ultima opzione è la modalità demolizione. In pratica è necessario creare più danni possibili, lanciando una cabina con gli Screamriders all’interno. Qui il vostro unico scopo è quello di distruggere gli edifici e gli ambienti circostanti: maggiori sono i danni, maggiori saranno i punti.  Sotto certi aspetti, questa modalità potrebbe essere definita simile ad Angry Birds.

Come accennato in precedenza, abbiamo anche una modalità Sandbox dove potremo creare a nostro piacimento varie montagne russe. La creazione di un Roller Coaster potrebbe essere un compito estremamente complesso, ma i ragazzi di Frontier hanno fatto un lavoro notevole per trasformarlo in qualcosa di semplice. È possibile creare l’ambiente, gli edifici e le montagne russe. Avremo una fornitura infinita di pezzi disponibili (alcuni dei quali sono sbloccati attraverso la modalità carriera), con curve strette, leggendari giri della morte ed anche salti nel vuoto veramente mozzafiato. Saremo davvero liberi di creare ogni cosa ci passi per la mente.

L’aseptto grandioso della modalità Sandbox è che stiamo creando un ottovolante che può essere giocato. Saremo liberi di fissare gli obiettivi per la nostra creazione ed avere il controllo assoluto su ogni aspetto. Potremo poi condividere le nostre creazioni con gli amici oppure sulla community.

screamride_destruction

Il controllo delle montagne russe è estremamente semplice, ma allo stesso tempo davvero godibile. Il grilletto destro  attiva l’accelerazione, il trigger sinistro è il freno. La levetta analogica di sinistra consente di tenersi in equilibro durante le curve in velocità e il tasto X fornirà un bonus turbo se premuto con attenzione, che è poi possibile utilizzare premendo il tasto A. La risposte alle sollecitazioni del controller di Xbox One è davvero notevole, portandoci anche a pensare che la tecnologia del gamepad non sia ancora sfruttata al 100% da altri titoli.

L’impatto visivo di Screamride nelle ambientazioni ed edifici non è dei migliori, ma tutto passa in secondo piano quando si sfreccia su una pista in acciaio a più di 300 Km all’ora. Screamride non è privo di difetti, ma è un ottimo reboot della Roller Coaster Simulation classica e un gioco in cui poter scaricare lo stress e l’adrenalina a bordo di un Roller Coaster.

Positivo
  • In grado di farti salire l'adrenalina
  • Originale e Divertente
  • Ottimo il motore della forza G
Negativo
  • Può diventare ripetitivo
  • Modalità costruzione da rivedere
7.7
Positivo
Gameplay - 8
Grafica - 7.5
Longevità - 7.5
Scritto da
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Dite la vostra!

0 0

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>