Scontro tra mondi in Mario & Luigi: Paper Jam Bros., in arrivo su Nintendo 3DS

Il Regno dei Funghi sta per scoprire che due Mario sono meglio di uno, grazie a Mario & Luigi: Paper Jam Bros.! In arrivo il 4 dicembre 2015 per le console della famiglia Nintendo 3DS, nel quinto titolo della popolare serie RPG Paper Mario abbandona la bidimensionalità per formare una straordinaria squadra insieme ai fratelli Mario e affrontare un doppio pericolo per il Regno dei Funghi: due Bowser invece di uno!
Quando Luigi sfoglia per caso un misterioso libro nascosto nel Castello di Peach, succede l’incredibile: dalle pagine saltano fuori i personaggi dell’universo di Paper Mario, che iniziano a muoversi sfrenatamente. I giocatori dovranno controllare il formidabile trio composto da Mario, Luigi e Paper Mario per sconfiggere Bowser e Paper Bowser e riportare i personaggi di Paper Mario nel loro mondo originario.

L’arrivo di Paper Mario permette a Mario e Luigi di avere ancora più modi per esplorare l’ambiente, risolvere puzzle e sconfiggere i nemici abbastanza sprovveduti da mettersi contro i fratelli Mario. Per la prima volta nella serie, i giocatori possono combattere usando i Trio Attacks e sfruttare la speciale abilità di Paper Mario di creare copie di se stesso per aumentare la potenza di attacco. Ma le caratteristiche uniche del nostro eroe cartaceo non finiscono qui: fuori dal campo di battaglia, ad esempio, ha la capacità di infilarsi nelle fessure più sottili per raggiungere le aree inaccessibili ai fratelli tridimensionali.

Mario & Luigi: Paper Jam Bros. introduce anche le battaglie Paper Craft, in cui i giocatori dovranno sconfiggere le forze di Bowser a colpi di danza! In queste speciali battaglie i nostri eroi prenderanno parte a eventi ritmati per dare vita a un gigante di carta e usarlo per sconfiggere gli omologhi dell’esercito di Bowser.

“Straccia” i nemici in Mario & Luigi: Paper Jam Bros. in arrivo il 4 dicembre 2015 sulle console della famiglia Nintendo 3DS.

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2489 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*