Rocket League si prepara a festeggiare un nuovo anniversario

Battle-Cars-Anny-Topper_03_1080

Sono passati tre anni da quando Psyonix ha lanciato la sua rivoluzionaria e vincente Rocket League. Era il 2015 quando la Rocket League rivoluzionò il genere sportivo, introducendo auto radiocomandate nel gioco del calcio. Il successo è stato immediato e con esso, il suo lancio sulle altre piattaforme. Da allora ha migliorato, ampliato e aggiornato la Rocket League, dove le stagioni competitive e gli eventi temporanei hanno condizionato la continuità della comunità.

Ed è proprio con questo evento che Psyonix celebra questo terzo anniversario di Rocket League. Un evento che inizierà il prossimo 9 luglio e offrirà esperienze diverse per utenti diversi, in base al loro livello di esperienza. Per i nuovi giocatori, verrà presentata una playlist specifica per i giochi 3 contro 3 chiamati “Anniversary” e il più veterano si godrà il ritorno di una delle tappe già incluse in altri eventi, il SARPBC incluso il ritorno dello stadio “Throwback Stadium”. In questo stadio l’obiettivo non si troverà nel solito posto, essendo lontano dal retro e offrendo nuove opportunità di attacco. Verranno aggiunte opzioni aggiuntive, applicando il SARPBC alle partite, con fisica diversa per una palla che, come descriveranno, sarà più leggera. Allo stesso modo, Psyonix conferma il ritorno delle Battle-Cars, in omaggio alle iniziative che sono state un successo in questi tre anni.

Ma ciò che realmente determina questo evento per il terzo anniversario di Rocket League sono le ricompense. Premi esclusivi, fino a 60 nuovi elementi decorativi che servono a personalizzare i veicoli. 

L’evento per il terzo anniversario di Rocket League inizierà il 9 luglio e durerà fino al 23 dello stesso mese. Le modalità confermate per questo evento non saranno disponibili dopo la fine dell’evento. Un evento che serve per celebrare questo traguardo, che determina il successo di Rocket League. Sono tre anni che lo studio celebra, ringraziando la comunità per il suo costante sostegno. 

Anniversary-Field-Screenshot_03_1080

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2542 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*