Gamepare > Home > News > PlayStation Plus: i titoli gratuiti di Febbraio 2018

PlayStation Plus: i titoli gratuiti di Febbraio 2018

Nuovi titoli da scoprire su PlayStation
PlayStation Plus

Puntuale come sempre, ritorna il primo martedì del mese targato PlayStation. E questo vuol dire che torna la PlayStation Plus collection.
In uscita, appunto, martedì 6 Febbraio, saranno sette i titoli disponibili per il download gratuito.
Partendo, ovviamente, dall’ammiraglia di casa Sony, PlayStation 4 propone due titoli contrastanti.

Rime è un puzzle adventure, che vede i suoi protagonisti naufragati su di un isola deserta a seguito di un disastro in mare. L’ambiente si presenta misterioso e ricco di quest (alcune basate sul classico salto tra piattaforme). Il fantastico mondo circostante è la perfetta cornice di una storia bella (non meravigliosa) che vi terrà incollati per 5-7 ore di buon gioco. Supportato abbastanza bene dalla critica, Rime si pone come titolo di punta di questo mese.

Knack, secondo gioco per PS4, divide sul giudizio. Non gode di mezze misure, o piace o è disprezzato. Il protagonista, Knack appunto, è una creatura nata dall’unione di reliquie ancestrali e dotata di poteri soprannaturali. La sua abilità principale è quella di unirsi agli oggetti attorno a se, al fine di aumentare il proprio volume (qualcuno ha detto Katamari?!) . Ma non solo, anche il controllo degli elementi sarà utile al conseguimento delle missioni. Knack dovrà difendere la terra da un esercito di Goblin, sfruttando tutte le sue abilità. Stroncato dalla critica per l’eccessiva difficoltà e ripetitività, va considerato che è gratis. Perché non dargli una chance?

Passando a PlayStation VR, Starblood Arena è ancora presente e disponibile al download. La possibilità di pilotare un battlepod stellare, osservandone l’interno del cockpit è troppo ghiotta per non approfittarne.
PlayStation 3 è ancora viva e prova a resistere, aiutata da Spelunker HD e Mugen Souls Z.
Il primo è un gioco dal sapore anni Ottanta, sviluppato in 2D su più livelli. Il classico “saliscendi” “saltintesta ai nemici” difficilino e molto monotono.

Mugen Souls Z rialza la qualità. Un jrpg che racconta la storia di una lotta tra dei, votati alla conquista dell’universo e dei regni altrui. Un cartone animato, ricco di livelli e dal classico sistema di combattimento a turni ben bilanciato. Colorato e divertente.
Per PlayStation Vita (ricordiamo che i titoli possono essere usati anche su PlayStation 4), il mese di febbraio ci riserva Grand Kingdom e Exiles End.

Grand Kingdom è un RPG strategico di guerra. Dodici capitoli di attacchi e difese su turni, con un interessante sistema di upgrade delle armi.
Exiles End è molto più semplice da riassumere. Ricordate Prince of Persia per Windows 95? Bene. Le mappe sono quelle, solo che si ammazza (tanti nemici), si esplorano le aree, si potenziano armi e si torna ad ammazzare.
Una selezione grigio scura per Sony questo mese, ma più in linea con la realtà visti i rumors (impossibili) usciti un paio di giorni fa.
Fatevi un favore, provate Rime!

Ci saluta con la fine di Gennaio, invece:

Deus Ex: Mankind Divided (PS4)
Batman: The Telltale Series (PS4)
That’s You! (FINALMENTE!!!)
Sacred 3 (PS3)
Book of Unwritten Tales 2 (PS3)
Psycho-Pass: Mandatory Happiness (PS Vita & PS4)
Uncanny Valley (PS Vita & PS4)

Ricordate che potranno essere scaricati fino al 5 Febbraio.

Se giocate a Warframe tenete d’occhio le prossime ricompense. Per gli abbonati PS+ sono in arrivo diversi Booster pack contenenti crediti e armi.

Scritto da
Il primo amore non si scorda mai, e per Tommy si tratta della prima PlayStation. Cacciatore di trofei, da vent'anni fedele all'unica sua fonte di intrattenimento videoludico. La sua collezione contiene tutte le console Sony (anche in edizione limitata) e diverse centinaia di titoli marcati PS.

Dite la vostra!

0 0

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>