Nuovo DLC gratuito The Hunter & The Beast per Total War: Warhammer II

Total War Warhammer 2 The Hunter & The Beast

Attraverso le giungle del Nuovo Mondo l’Huntsmarshal Markus Wulfhart espande i confini dell’Impero, profanando e saccheggiando i templi dedicati alle divinità degli Uomini Lucertola. La morte, però, ha diverse facce in queste antiche terre, e nessuna di queste è più agguerrita e feroce di qulla di Nakai il Vagabondo. Risvegliato da un sonno lungo secoli, andrà a caccia di tutti coloro che minacceranno Lustria.

Vestirai i panni del cacciatore o della preda? Guarda l’entusiasmante trailer a questo indirizzo:

Disponibile dall’11 settembre e giocabile in entrambe le campagne, Occhio del Vortice e Imperi dei Mortali, The Hunter & The Beast introduce nuovi leggendari Lord per le razze dell’Impero e per gli Uomini Lucertola, con meccaniche specifiche per la fazione e nella campagna, così come una serie di devastanti unità sul campo di battaglia.

Cintroduce anche la più grande unità mai utilizzata in Total War: WARHAMMER, ovvero il Temibile Sauriforme. Quando questa immensa unità viene liberata sul campo di battaglia, provoca irreparabile caos tra le fila nemiche a causa delle sue enormi zanne affilate e alla benedizione degli Antichi. Una miriade di altre unità si uniranno alla carneficina, come i Cacciatori d’elite, il Carro da Guerra, l’Antico Kroxigor e il Branco da caccia di Spinodonti.

Ma non è tutto. The Hunter & The Beast introdurrà anche nuovi contenuti gratuiti per tutti i possessori di Total War: Warhammer II, come un Lord leggendario ancora da svelare e un attesissimo aggiornamento per il Vecchio Mondo – lode a Sigmar!

Total War: Warhammer II scarica il DLC The Hunter & The Beast su Steam https://store.steampowered.com/app/1074320/

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2512 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*