Motorsport Manager si espande con l’arrivo del DLC Endurance Series

MotorSport Manager DLC Endurance Series

Sei un campione assoluto di Motorsport Manager? Forse sì, almeno fino a oggi. L’arrivo del DLC Endurance Series per la versione PC di Motorsport Manager introduce nuovi piloti, gare più lunghe e regole nuove di zecca! L’Endurance Series è disponibile da oggi, insieme con l’aggiornamento gratuito per tutti i giocatori “Anniversary Update” che celebra il primo anniversario del gioco.

Affronta una nuova sfida con il DLC Endurance Series che permette di vivere le emozioni di una nuova competizione con una classe di vetture esclusiva. La vita al muretto di una gara di ventiquattro ore è dura e aggiunge un inedito livello di complessità alla simulazione, visto che devi gestire ben sei piloti e una strategia di gara diversa dal solito. Trovare la combinazione giusta tra piloti e vetture per far segnare i tempi migliori è una sfida elettrizzante e tutta nuova. Bisogna essere in grado di dominare al meglio la nuova barra della resistenza e rimanere freddi e concentrati per prendere decisioni importanti lungo il corso delle gare, che possono durare anche 90 minuti, 3 ore o, addirittura, ben 6 ore!

L’Anniversary Update include un sistema di soste ai box ottimizzato, che ti permette di intervenire direttamente sulla gestione del team ai box, assumendo e licenziando i meccanici per raggiungere una maggiore efficienza e realizzare pit stop velocissimi. Un nuovo sistema di soste ai box significa però anche la possibilità che si verifichino errori nuovi e potenzialmente catastrofici, come incendi inaspettati che possono rovinare in maniera irreparabile una gara.

Per scoprire tutte le novità puoi dare uno sguardo al secondo episodio di Team Radio con Luke Finlay-Maxwell di Playsport Games, disponibile di seguito:

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2402 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*