Microsoft saluta il 2015 ricordando Windows 10 e Xbox

Il 2015 è stato un anno particolarmente importante per Microsoft, grazie ai lanci di Windows 10, Surface Pro 4, Surface Book, Lumia 950 e agli importanti titoli di nuovi giochi esclusivi e alle nuove esperienze per Xbox One.

In meno di sei mesi Windows 10 è stato installato su più di 200 milioni di dispositivi in tutto il mondo, segnando un traguardo significativo per Microsoft inoltre a conferma di come le persone passino sempre più tempo su Windows sono state oltre 11 miliardi le ore trascorse su Windows 10 dal lancio. Windows 10 registra quindi la più veloce crescita mai riscontrata da una versione di Windows.

Windows10 Surface 4 e Lumia 950

Il 2015 è stato inoltre l’anno più importante nella storia di Xbox, grazie ad un nuovo record di vendite per Xbox One e al più alto utilizzo di Xbox Live di sempre. L’anno ha segnato un momento importante per le vendite alimentate dai principali titoli della line-up, dal nuovo hardware e dagli accessori brandizzati come il Bundle di Gears of War: Ultimate Edition e l’Elite Controller. Inoltre, con l’arrivo della nuova Xbox One experience e la retrocompatibilità dei più importanti titoli Xbox, gli appassionati hanno raggiunto un nuovo record di attività su Xbox Live. Infatti, il 28 Dicembre 2015 erano presenti il più alto numero di utenti su Xbox Live mai visto prima. Ogni titolo esclusivo nella line-up di Xbox One per il 2015 – Halo 5: Guardians, Rise of the Tomb Raider, Forza Motorsport 6 e Gears of War: Ultimate Edition – ha venduto più di un milione di unità, e il numero di utenti Xbox One che hanno giocato a titoli di Microsoft Studios è più che raddoppiato rispetto al 2014.
Xbox One experience

 

Informazioni su Andrea R. 1977 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*