Meridian New World – Recensione

Gioca nei panni di Daniel Hanson, comandante della prima spedizione al pianeta Meridian, per scoprire gli oscuri segreti che detiene!

Questo è Meridian New World, un RTS ideato e sviluppato da una sola persona, Ede Tarsoly. Il tutto creato sulla scia dei vecchi giochi di strategia in tempo reale che regalavano ore e ore di gameplay negli anni ’90, come Command & Conquer.

Meridian New World offre innumerevoli possibilità di elaborare la propria strategia, tra cui varie attrezzature per le vostre unità e abilità speciali, con cui potrete cambiare le sorti della battaglia. In alternativa, se volete potete agire nell’ombra, sabotando le basi nemiche per poi annientarle succesivamente.

In ogni missione potrete decidere se puntare tutto sulla ricerca di armi superiori o abilità speciali. Oppure si può rischiare la costruzione di una grande economia o in alternativa di un imponente esercito.

Dovreste poi tenere sempre conto del fatto che la strategia utilizzata e il numero di truppe perse per raggiungere l’obiettivo influenzeranno l’atteggiamento dell’equipaggio.

Siete pronti a modellare la storia della colonizzazione galattica?

Il gameplay

Meridian New World è ambientato in un mondo epico fantascientifico dove potremo affrontare una campagna in single player oppure personalizzare i nostri livelli con un editor. Purtroppo non è presente la modalità multiplayer.

Passando al gameplay il gioco è graficamente eccellente, utilizzando una visuale ampia e ambientazioni ben fatte. Se invece andiamo nei particolari, le animazioni di ogni singola unità lascia un po’ a desiderare. Per esempio nessun soldato lascia impronte sul terreno.

In Meridian New World durante ogni missione potremo guadagnare punti esperienza sconfiggendo il nemico. Questo permetterà anche l’acquisto di nuove abilità ed armi.

Abbiamo anche una sorta di nave madre, chiamata CCS Magellan, che seguirà dall’alto i progressi della missione, e una volta saliti a bordo di essa potremo fare nuove conoscenze tra le nostre truppe e prelevare nuove armi.

Conclusioni

Non si deve paragonare Meridian New World a titoli come Command & Conquer, Starcraft o altri RTS, che sono supportati da team di sviluppo ben diversi da quelli di questo gioco. Il titolo è stato sviluppato interamente da un solo sviluppatore, il quale ha creato trama, effetti visivi e scene di intermezzo.

L’unico lato negativo di questo titolo è la mancanza del multiplayer, aspetto oggi fondamentale per molti videogiocatori.

Per concludere, Meridian New World è un gioco di strategia realtime tipico degli anni ’90.Gli appassionati di questo genere, che non cercano il multiplayer, possono trovare in Meridian New World divertimento e strategia dei vecchi tempi.

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2542 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*