LITTLE NIGHTMARES, affronta le tue paure infantili in questa nuova IP di BANDAI NAMCO

Ricordi le tue paure infantili? LITTLE NIGHTMARES, sviluppato da Tarsier Studios, ti imbarcherà in una cupa avventura per aiutare il tuo eroe “Six”, nel suo impermeabile giallo, a sfuggire da The Maw: un enorme, misterioso vascello abitato da anime corrotte alla ricerca del prossimo pasto! Immergiti in LITTLE NIGHTMARES alla Gamescom. LITTLE NIGHTMARES sarà disponibile digitalmente per PlayStation 4, Xbox One e STEAM per PC nel corso del 2017.

Con una trama interattiva e un incredibile sonoro, LITTLE NIGHTMARES è parte sogno, parte incubo, in cui ogni passo è un salto nel vuoto e ogni ombra una vasta oscurità.
“Abbiamo lavorato al progetto Little Nightmares per tutto l’ultimo anno e, dal momento in cui siamo saliti a bordo, ci è stato molto chiaro che la singolare identità artistica del gioco valeva la pena di essere supportata. Il suo oscuro e bizzarro universo lo rende un prodotto davvero unico, e offre un’esperienza singolare che mescola brivido e leggerezza. Non vediamo l’ora di studiare le reazioni delle persone che lo giocheranno alla Gamescom” afferma Samuel Gatte – Senior Director of Production & Product Support presso BANDAI NAMCO Entertainment Europe.

“Ci sono voluti circa 10 anni per arrivare a questo momento, per svelare il gioco più interessante nella storia della nostra società, un oscuro e appassionante racconto! Da quando abbiamo pubblicato il teaser, lo scorso anno, abbiamo lavorato giorno e notte per dare vita al gioco, e ora siamo più che eccitati di mostrare il nostro primo titolo originale alla Gamescom, LITTLE NIGHTMARES” dice Andreas Johnsson – Business Developer & Deputy CEO di Tarsier Studios.

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2464 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*