Le gemme nascoste più interessanti annunciate all’E3 2021

E3 2021 indie

Come al solito, quando scrivo articoli di questo tipo, è doveroso fare delle premesse. Se siete interessati a leggere le notizie più fresche sui tripla A annunciati, qualche dettaglio su Elden Ring di cui non siate già a conoscenza, delle informazioni su Far Cry 6 o la data di uscita del nuovo Zelda, sappiate che non siete nel posto giusto. Qui si parla solo di giochi per veri intenditori: gli indie e tutti quei titoli che ogni anno passano in sordina solamente perché non possono permettersi di spender milioni in pubblicità.
Se, alla luce di questa premessa siete ancora qui, accomodatevi e godetevi questo elenco sparso di titoli che secondo me meriterebbero più attenzione da parte del pubblico.

TUNIC on Steam

TUNIC è un titolo action adventure in isometrica pubblicato da Finji. Il gioco dovrebbe uscire nel corso del 2021 tramite Steam e su Xbox. Il gioco è visivamente gradevole, molto colorato  e fa l’occhiolino a tutti i fan dei classici The Legend of Zelda. La cosa più incredibile è che il titolo è stato sviluppato da una sola persona: Andrew Shouldice. Personalmente non vedo l’ora di giocare nei panni di questa piccola volpe, esplorare cupe rovine e combattere i mostri che le popolano.

La saga di Metal Slug fa ritorno con Metal Slug Tactics una prospettiva completamente nuova. Da run’n’gun a GDR tattico. Il gioco avrà anche elementi roguelike che dovrebbe allungare sensibilmente la giocabilità del titolo. Mantenendo la propria identità di titolo scanzonato e allegro, sembra essere riuscito a prendere i propri elementi caratteristici e unici e a reintrodurli in un contesto strategico.

Planet of Lana è un puzzle game con elementi action. Accompagneremo una ragazza e il suo fedele amico dalla pelliccia scura in un’avventura in un mondo disegnato completamente a mano e popolato da creature feroci e robot assassini. Il gameplay ricorda per molti aspetti Limbo anzhe se il comparto artistico è decisamente superiore. Purtroppo per questo titolo si dovrà aspettare ancora un po’: almeno il 2022.

Se avete amato Journey, allora Sable non potrà che piacervi. Esplora un mondo disseminato di resti di antiche civiltà come meglio preferisci: a piedi, scalando, planando o a bordo dell’hoverbike. Completa piccoli puzzle e aiuta altri viaggiatori lungo il tuo viaggio. Goditi a pieno questo mondo color pastello che a me ha ricordato parecchio le ambientazioni di Nausicaa Della Valle Del Vento. In arrivo il 23 Settembre.

Broken Pieces è un thriller psicologico ambientato in un piccolo villaggio costiero. Il gameplay si presenta come un ottimo mix tra un Resident Evil classico, con i suoi enigmi e il sistema di controlli e movimento, e l’immersività e dettagli di trama di un walking simulator. Purtroppo non si ha ancora una data d’uscita ufficiale, ma a giudicare dallo stato di sviluppo non credo dovremmo aspettare troppo.

Se invece volete qualcosa di più action, Batora: Lost Haven potrebbe essere quello che fa per voi. Un hack & slash in cui la storia ha un’importanza da non sottovalutare. Esploreremo diversi pianeti e aiuteremo la giovane Avril a salvare il destino della Terra. Meccanica principale del gioco risiede nel dualismo fisico/mente che dovremo saper gestire per non dover abbandonare prematuramente la nostra avventura.

È parecchio tempo che non vedo un titolo stealth d’azione convincente come Aragami 2, ma questo Settembre potremo mettere le mani su questo titolo che si preannuncia non solo di qualità ma soprattutto con molta varietà. Potremo infatti dar fondo a tutte il nostro equipaggiamento da di ninja e sfruttare le nostre abilità di manipolazione delle ombre. Come? Vorreste giocarlo con i vostri amici? Bene, perché la campagna si può affrontare sia da soli che in compagnia di altri 2 amici.

Bramble: The Mountain King è un titolo horror ispirato alle storie folkloristiche scandinave. Un platform in terza persona dai toni molto dark dove vestiremo i panni di un ragazzino che dovrà sopravvivere a mostri e creature fantasy che ci daranno la caccia. Non solo minacce ma anche amicizie nei magnifici scenari di questo indie che per molti aspetti ricorda il ben più famoso Little Nightmares.  Chissà che non riesca a superarlo in bellezza…

Preferite invece un sandbox di sopravvivenza per giocare online con i vostri amici? Wizard with a Gun della mai troppa lodata Devolver Digital è in arrivo agli inizi del 2022. Anche se visivamente può ricordare Don’t Starve, si può intuire anche solo dal trailer che  Wizard with a Gun offre molta più varietà e profondità grazie alla possibilità di mescolare e personalizzare a proprio piacimento armi, proiettili e magie. In più il mondo di gioco, le sue aree e soprattutto i nemici saranno generati casualmente rendendo, di atto, ogni partita unica e irripetibile.

Sherlock Holmes Chapter One è l’ultimo capitolo della serie di Frogwares. Ambientato cronologicamente prima di tutti gli altri, in questo nuovo episodio un giovano Holmes svelerà il mistero della morte di sua madre. Sicuramente questo titolo beneficerà del lavoro fatto precedentemente per The Sinking City regalando ai giocatori un gameplay riveduto e rinnovato. Vedremo come se la caverà questa saga che per la prima volta è alle prese con un mondo aperto e percorribile in tutta la sua grandezza. Io sono fiducioso.

Già annunciato l’anno scorso, Solar Ash è il secondo gioco di Heart Machine, lo studio dietro il premiato Hyper Light Drifter. Finalmente abbiamo potuto vedere il gameplay di questo titolo che sembra essere un action molto rapido nel quale avremo a che fare con creature decine di volte più grandi di noi. Lo stile e l’ambientazione rimangono molto simili a quelli del predecessore: surreali, stilizzati e con colori neon molto vividi. È in esclusiva Epic, quindi non perdete tempo a cercarlo su Steam.

Chernobylite è un survival horror fantascientifico ambientato nei pressi di Chernobyl. Un titolo in prima persona in cui le nostre scelte avranno impatto sul mondo attorno a noi, con uno storytelling non lineare che si adatterà al nostro modo di giocare. Non solo horror ma anche strategia con la quale dovremmo sopravvivere e organizzare il nostro gruppo di superstiti per combattere al meglio contro entità nate dal disastro.

Un altro titolo di Devolver Digital è Death’s Door. In questa avventura action in terza persona il nostro lavoro è mietere anime per conto della morte, un lavoro normale per un corvo. Ma all’improvviso un’anima viene rubata da un ladro e noi dovremmo inseguirlo in un mondo in cui la morte non esiste. Facendoci largo con armi bianche, frecce e incantesimi e sconfiggendo potenti semidei e titani esploreremo un mondo sinistro e bizzarro.

Gamedec invece è un RPG in cui il combattimento viene messo da parte per lasciare spazio alla vera essenza dei giochi di ruolo: l’evoluzione del personaggio , i dialoghi con gli NPC e la trama. In questo mondo cyberpunk vestiremo i panni di un investigatore privato specializzato nelle indagini in mondi virtuali e delle loro meccaniche. Con la sua visuale isometrica e la possibilità di approcciare una situazione in molti modi diversi questo Gamedec potrebbe, nel suo piccolo, portarci quello che ci aveva promesso Cyberpunk 2077 .

Diventa una strega dei boschi in Blacktail, un gioco open world d’azione in prima persona in cui scopriremo le origini della leggenda di Baba Yaga. Segui una oscura voce lungo il tuo cammino verso il potere, crea diverse pozioni e sconfiggi i tuoi incubi. Osserva le tue abilità che cambiano a seconda delle scelte morali che prenderai nella tua avventura. Il tuo destino da strega è nelle tue mani.

Endling è una metafora sulla vita e sulla sopravvivenza. Come ultima volpe adulta sarà nostro dovere prenderci cura dei nostri cuccioli difendendoli dai predatori e dalla più grande minaccia che ci sia: l’uomo.
Pur avendo molti elementi in comune con titoli side scrolling come Limbo, vengono prese in considerazione anche meccaniche survival e metroidvania che, sono sicuro, conferiscono un’identtà decisamente più marcata a questo gioco.

Il team italiano LKA, già sviluppatore di The Town of Light ha presentato Martha Is Dead. Si tratta di un thriller psicologico drammatico in prima persona, molto cupo e distorto. È ambientato nella campagna Toscana del 1944  nelle fasi finali della Seconda Guerra Mondiale e il mio consiglio è assolutamente di non perderlo e dare fiducia a questo team che ha già dimostrato di saper trattare l’argomento in maniera eccellente.

Quando si tratta di mescolare generi apparentemente incompatibili tra loro, Devolver Digital (sì, ancora loro)  non si tira mai indietro. Inscryption è un gioco narrativo di carte, roguelike, con temi e atmosfere horror con puzzle ed enigmi da escape room. Sembra essere un accozzaglia casuale di generi, ma il trailer promette veramente bene e sto aspettando conferma che avremo entro l’anno, alla sua uscita.

Twelve Minutes è la storia di un uomo intrappolato in un loop temporale. Il gioco è totalmente in tempo reale e ogni minuto nella vita vera corrisponderà ad un minuto nel gioco. Avremo quindi ogni volta 12 minuti per capire cosa sta succedendo e uscire dal loop. Con un cast d’eccezione composto da James McAvoy, Daisy Ridley e Willem Dafoe, la data d’uscita è il 19 Agosto. Accetto regali di compleanno anche se con 2 giorni di ritardo…

Ultimo di questo elenco è Kena: Bridge of Spirits. Probabilmente il titolo indie più atteso dell’anno e che già ha fatto parlare di sé in precedenti apparizioni. Un mondo colorato e tutto da esplorare che sembra essere uscito da un cartone animato Pixar e un sistema di combattimento rapido e ricco di varietà. In uscita ad Agosto per Ps4, Ps5 e sull’Epic Store, è probabilmente il titolo che più aspetto in questo 2021.

Di altri titoli indie accattivanti ed interessanti ce ne sarebbero ancora ma penso che questo elenco di 20 titoli sia più che sufficiente per dare un quadro del panorama attuale. Se sono riuscito a convincere anche solo uno di voi a risparmiarsi l’ennesimo tripla A fotocopia per comprarsi una, o magari due, di queste gemme mi avete reso un uomo felice. Nel caso, fatemi sapere.

Informazioni su Daniele Bolis (Bollazza) 19 Articoli
Videogiocatore da sempre, critico forse da molto prima. Predilige prevalentemente indie e progetti originali. Tra i suoi generi preferiti platform, metroidvania e punta&clicca.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*