L’applicazione PEGI ha una marcia in più

applicazione smartphone PEGI info

Abbiamo affrontato spesso nel nostro sito le disposizioni PEGI inserite nei videogiochi (Vedi PEGI non è un opinione ma un obbligo). Adesso è molto più semplice capire i simboli che sono su un videogioco perché PEGI ha lanciato un aggiornamento della sua applicazione mobile con contenuti localizzati per un numero aggiuntivo di Paesi tra cui Italia, Spagna, Portogallo, Svezia e Svizzera. L’applicazione è stata sviluppata dal Video Standard Council, uno dei due enti amministratori del sistema PEGI.

Consente ai genitori e ai videogiocatori di ricercare in maniera molto semplice i videogiochi e le informazioni relative alla loro classificazione. Inoltre, contiene dettagli relativi ai sistemi di controllo parentale inclusi in tutte le diverse piattaforme di gioco fisse o mobili in commercio.

Con l’applicazione PEGI ciascun utente è in grado di:

  • Ricercare all’interno del database PEGI i videogiochi più recenti e le relative classificazioni;
  • Filtrare i risultati in base a classificazione per età, genere e piattaforma per trovare il videogioco più adatto alle proprie esigenze;
  • Trovare istruzioni dettagliate riguardo alle modalità di installazione dei sistemi di controllo parentale su un’ampia gamma di dispositivi;
  • Fornire consigli ai genitori per un corretto uso dei videogiochi in famiglia;
  • Trovare descrizioni dettagliate sul significato dei descrittori PEGI per età e per contenuto.

È possibile scaricare l’applicazione PEGI dai seguenti link:

Android: https://play.google.com/store/apps/details?id=net.modezero.pegi_ratings

iOS: https://itunes.apple.com/us/app/pegi-ratings/id1419963034?mt=8

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2563 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*