Il video della demo di Rise of the Tomb Raider: 20 Year Celebration al Gamescom Theater

Rise of the Tomb Raider Tomb
Lara warms herself in front of a campfire as she looks outward into the cold, Siberian night.

Crystal Dynamics ha rilasciato la gamescom theater demo di Rise of the Tomb Raider: 20 Year Celebration. In Rise of the Tomb Raider, Lara diventa più di una semplice sopravvissuta e si imbarca nella sua prima spedizione alla ricerca del segreto dell’immortalità. Esplorerà un mondo vasto e ostile, ritrovandosi in combattimenti guerriglia e scoprendo delle tombe mortali.

Il video mostra l’inizio con l’azione cinematica “Thin Ice” presa dalla campagna principale, mentre Lara combatte per scappare dalla Trinità nel deserto siberiano congelato. Successivamente potete trovare un’ anteprima di “Blood Ties”, che presenta oltre un’ora di nuova storia in single player dove lo zio di Lara minaccia la sua proprietà di Croft Manor. Lara è determinata a dimostrare che lei è l’erede legittima e reclama la sua eredità, ma per fare ciò deve confrontarsi con i segreti del suo passato. Infine, c’è uno sguardo alla nuova modalità di combattimento “Lara’s Nightmare”, nella quale Lara deve proteggere la sua casa d’ infanzia da orde di non morti.

Rise of the Tomb Raider: 20 Year Celebration è la versione più completa di questo titolo pluripremiato, e include il supporto PlayStation VR, la modalità co-op Endurance e la modalità difficile “Extreme Survivor”, 5 skin classiche di Lara, un outfit, delle armi ispirate a TR III e tutti i DLC precedentemente rilasciati. Il gioco sarà lanciato su PlayStation 4 l’11 Ottobre 2016 ed i nuovi contenuti saranno inclusi nel Season Pass per Xbox One e PC

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2512 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*