Gunspell Gunspell Recensione

Tra RGP e Puzzle, ecco un titolo già uscito sia per Android, IOS e Windows Phone, ed ora disponibile anche per PC.

Gunspell è un titolo che fonde due generi di gioco molto diversi: RPG e puzzle. Potrai diventare un membro di un potente ordine che protegge la terra dalle creature oscure, per viaggiare attraverso vari scenari e combattere i nemici, affrontando varie missioni e potenziando la tua magia e le tue armi. Sarà possibile anche combina armi e magia per annientare demoni, vampiri e mostri in questa entusiasmante avventura.

Gunspell_screen5

Gunspell il gioco

Iniziando l’avventura, notiamo subito la possibilità di sincronizzare i nostri profili con Facebook. La sincronizzazione permette il salvataggio in cloud dei progressi di gioco così da poter continuare a giocare anche su un dispositivo mobile.

Gunspell_screen6

Ma tornando al gioco, nei panni del protagonista Jonh D. potremmo abbattare la nostra prima creatura a suon di puzzle.

Per battere una creatura è necessario infatti allineare tre o più elementi sul tabellone di gioco. In caso allineassimo tre o più scheletri, sferreremo il primo attacco.

La dinamica di gioco è simile al titolo Puzzle Quest. L’unica diversità è che non c’è un villaggio dove muoversi liberamente, ma siamo vincolati ad un tabellone con caselle esagonali nascoste da nuvole che vengono scoperte ad ogni vittoria ottenuta.

Gunspell_screen2

La trama, fatta per lo più di dialoghi su fondali è molto veloce e intuibile, e sarebbe forse potuta essere sviluppata di più.

Se siete amanti dei giochi puzzle e non vi stanca allineare, allora questo è il gioco che fa per voi. Le versioni Android, IOS e Windows Phone non differiscono da quella per PC, sia dal punto di vista grafico che per la trama.

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2512 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*