GameStop un avvento pieno di regali

Gamestop Calendario Avvento

È quasi tempo di regali e GameStop ha deciso di riservare ai suoi clienti delle belle sorprese già a partire dal 1° Dicembre, per farli divertire come quando erano bambini e attendevano frementi il calendario dell’Avvento, per aprire le finestrelle giorno dopo giorno e scoprire cosa nascondevano per loro.

Dall’1 al 24 Dicembre, ogni mattina verrà svelata la promo del giorno, con una selezione di prodotti a prezzi davvero speciali. Le promozioni, valide sia per acquisti instore che online, saranno comunicate in negozio ma soprattutto sul sito, attraverso newsletter e sui canali social. Quindi i giocatori che vogliono fare incetta di nuove console, giochi, accessori o prodotti di merchandising, dovranno tenere sempre sott’occhio il loro smarphone e accedere al sito ai social ogni mattina per scegliere l’offerta che fa per loro.

Ma non è tutto: chi si recherà ogni giorno in uno dei 400 negozi sparsi su tutto il territorio nazionale potrà partecipare a un grande concorso per scoprire immediatamente se ha vinto una delle tante GIFTCARD GameStop da 50€ messe in palio. Basterà scoprire il codice numerico che verrà esposto in negozio, inserirlo su sulla pagina concorso www.gamestop.it/calendarioavvento e incrociare le dita!

Ogni negozio esporrà un codice diverso ogni giorno e chi avrà più costanza nella raccolta dei codici avrà più possibilità di vincere. Dopo la prima registrazione basterà fare login e inserire il codice, e tra tutti coloro che – nel corso dei 24 giorni – avranno partecipato almeno 10 volte e avranno fatto almeno 1 acquisto da 50€ (valore scontrino) parteciperanno all’estrazione finale di un super buono acquisto di 1.500€.

Un buono che vale un anno in cui potersi regalare console, giochi e accessori a piacimento senza metter mai mano al portafogli: un vero sogno per qualunque giocatore!

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2464 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*