Ex sviluppatore Crytek mette in dubbio l’importanza dei Teraflops

Xbox e PlayStation Teraflops

Dopo la presentazione di PS5, l’utenza si è cimentata nel fare confronti con le specifiche hardware della rivale di Redmond dando inizio all’alba dell’immancabile console war.

Matt Phillips, ex programmatore Crytek e director di Big Evil Corporation (studio che pubblica nuove IP per appassionati di retrogaming) ha dato un pizzico sui bicipiti delle console next-gen sminuendone le maestose schede tecniche con un tweet conciso ma impattante: “In quanto programmatore videoludico da più di 15 anni, con 24 giochi tripla A su qualsiasi hardware NintendoMicrosoft e PlayStation, né io né nessun altro nel mio settore ha mai utilizzato il Teraflop come unità di misura di alcun tipo. Non utilizzate semplicemente questa parola, è profondamente priva di significato”.

Numerosa l’utenza che a seguito di quest’affermazione ha contestato e in alcuni casi insultato il povero Phillips che ha reagito ironicamente postando alcune accuse “creative” sul profilo Twitter personale. Voi da che parte state? Fatecelo sapere nei commenti.

Informazioni su Antonio Feole 20 Articoli
Mi definisco ironicamente come un veterano dell'armata videoludica, diplomato come perito tecnico informatico e ricco di passioni con i miei articoli proporrò un modo diverso di approfondire il gaming.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*