DRAGON BALL XENOVERSE 2 sarà giocabile anche su Stadia senza installazione

DRAGON BALL XENOVERSE 2

BANDAI NAMCO annuncia che DRAGON BALL XENOVERSE 2 sarà giocabile su Stadia, segnando così la prima collaborazione tra BANDAI NAMCO Entertainment e Google.

Stadia è una nuova piattaforma gaming di altissima qualità che grazie alla possibilità’ di giocare da qualunque schermo accedendo istantaneamente, si pone come obiettivo di rivoluzionare il modo in cui le persone accedono, giocano e si divertono con i loro giochi preferiti e titoli completamente nuovi. Portando DRAGON BALL XENOVERSE 2 su Stadia, BANDAI NAMCO Entertainment Inc. vuole offrire l’opportunità di sperimentare tutta la ricchezza del mondo di Dragon Ball ad un pubblico ancora più ampio. Con il supporto a Stadia, BANDAI NAMCO Entertainment Inc.  intende esplorare le nuove opportunità che la piattaforma offre e future collaborazioni.

DRAGON BALL XENOVERSE 2 è un picchiaduro/azione lanciato inizialmente per PlayStation 4, Xbox One e PC nell’ottobre del 2016 e poi su Nintendo Switch nel settembre del 2017. Il gioco ha venduto milioni di copie in tutto il mondo ed è supportato da una comunità molto attiva grazie alla continua aggiunta di contenuti scaricabili e aggiornamenti.

Funzionalità come la possibilità di creare il proprio avatar, la lobby online e le modalità “Cooperativa” e “Versus” rendono DRAGON BALL XENOVERSE 2 particolarmente adatto a fare leva sulle distintive capacità di Stadia nella condivisione dell’esperienza di gioco.

Stadia è pronta a fornire un nuovo modo di accedere e divertirsi con i videogiochi”, ha dichiarato Herve Hoerdt, Senior Vice President Marketing, Digital and Content di BANDAI NAMCO Entertainment Europe. “Portando uno dei nostri titoli di maggior successo su Stadia, speriamo di raggiungere un nuovo pubblico e continuare a perseguire il nostro obiettivo di portare più divertimento a tutti

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2506 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*