Cosa succede quando Microsoft acquista Bethesda?

Oggi un fulmine a ciel sereno, annuncia che Microsoft sta acquisendo Bethesda Softworks (Zenimax Media). Per chi non ne fosse a conoscenza, è uno dei più grandi sviluppatori ed editori di giochi privati al mondo.

I creatori del principale franchise di The Elder Scrolls e Fallout, che dopo l’acquisizione da parte di Zenimax Media della casa id Software detiene anche i diritti di Wolfenstein, Quake e Doom.

Questo importante passo per il marchio Xbox, fa salire il numero degli studi da 15 a 23 e i franchise iconici di Bethesda saranno aggiunti al catalogo di Xbox Game Pass nei prossimi mesi.

Microsoft ha intenzione di aggiungere i titoli subito dopo l’uscita a questo catalogo, portando maggior impatto a questo servizio in stile Netflix.

Pete Hines SVP, Global Marketing and Communications, ha dichiarato: “Microsoft è un partner incredibile e offre l’accesso a risorse che ci renderanno un editore e sviluppatore migliore. Crediamo che questo significhi giochi migliori. In poche parole – crediamo che il cambiamento sia una parte importante per migliorare. Crediamo nel spingerci ad essere migliori. Per innovare. crescere.”

Bethesda Xbox

Il settore dei videogiochi rappresenta la forma di intrattenimento più importante e in rapida crescita al mondo, un’industria che si prevede varrà oltre 200 miliardi di dollari nel 2021.

Quindi perché non puntare sempre più in alto?

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2574 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*