Come registrare un gameplay

Come registrare un gameplay

I videogiochi sono uno degli intrattenimenti preferiti dalle persone, senza limiti di età o di sesso. Da un po’ tempo sta crescendo la passione, per i videogiocatori, di registrare video in cui si possano vedere scene di gioco utilizzate per dare un’idea, a chi lo guarda, del contenuto dello stesso, della grafica o della trama.

Attrezzature utili per una buona registrazione

Per registrare un gameplay è necessario parlare di quali attrezzature siano necessarie affinché il risultato possa essere ottimale. Innanzitutto occorre dotarsi di un PVR (registratore digitale) che ti servirà appunto da supporto principale. I PVR possono essere sia fissi che mobili; per quanto riguarda i primi, c’è da considerare che per utilizzarli è necessario collegarli anche a un computer, oltre che alla consolle, il che comporta una considerevole scomodità, mentre quelli portatili sono più semplici da gestire in quanto basta collegarli alla consolle e alla tv tramite cavo hdmi. Il filmato viene salvato su una comune scheda SD che, in seguito puoi spostare su qualsiasi dispositivo per esportarlo o tenerlo in memoria. Per registrare un eventuale audio con la tua voce, per dare più enfasi al video, il consiglio è di collegare un microfono al PVR o direttamente alla consolle (in caso ne possegga una).

Registrare il video

Per dare il via alla registrazione devi ovviamente avviare la consolle e il gioco, una volta giunto al punto che ti interessa registrare puoi avviare la registrazione con un semplice comando dal joypad (se presente) o dal software del PVR. Puoi visualizzare lo scorrere della timeline e renderti conto della durata del video. Alla fine hai anche la possibiltà di editare il filmato con effetti o correzioni per renderlo migliore. La registrazione di gameplay può essere effettuata per vari scopi come la pubblicazione su piattaforme di condivisione video o per il semplice divertimento con gli amici. Per la condivisione in rete ci sono alcuni accorgimenti che devi prendere in considerazione per rendere il video ben visibile. La risoluzione video è fondamentale in quanto è ciò che lo rende di bassa o alta qualità. Una risoluzione bassa provoca un abbassamento della visualizzazione dei dettagli del gioco e rende l’immagine poco chiara agli occhi di chi la guarda. Un’alta risoluzione, invece, rende il video ben dettagliato dando una reale immagine del gioco fornendo una dettagliata visione delle capacità grafiche dello stesso, in questo caso però ti consiglio di tenere conto delle dimensioni molto più grandi del video e di regolarti di conseguenza per la capacità dei supporti di memoria. Altro fattore da tenere in considerazione è la regolazione dei livelli audio, volumi troppo bassi o alti possono risultare fastidiosi.

Fare video del tuo gameplay può essere un modo nuovo e divertente per condividere le tue esperienza di gioco in modo semplice e veloce, con un po’ di pratica e con le giuste attrezzature i tuoi video potranno essere visti da moltissime persone.

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2512 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*