Follow
Gamepare > Home > Blackbay Asylum > Blackbay Asylum Blackbay Asylum Recensione

Blackbay Asylum Recensione

In Blackbay Asylum ci troveremo a vestire i panni di Doug, uno stravagante colosso schizofrenico internato nel centro correzionale di Blackbay.

All’avvio del gioco ci troveremo nella nostra cella con la porta aperta e scopriremo molto presto di essere gli unici sopravvissuti, o quasi, a un massacro collettivo. Da qui dovremo aiutare il nostro stravagante alter ego, con una visuale dall’alto per la maggior parte della storia, ad evadere da Blackbay sano e salvo, risolvendo i vari enigmi presenti nei capitoli che compongono l’avventura, immersi in un ambiente tetro e surreale.

BlackbayAsylum-Gamepare

In ogni capitolo non saremo mai liberi di salvare a piacimento, ma avremo un sistema di checkpoint automatici. Una volta concluso ciascun capitolo, è possibile rigiocarlo dall’inizio, ma non partendo dai checkpoint.

La base del gameplay sono gli enigmi, per esplorare infatti i vari ambienti sarà necessario risolvere puzzle, decifrare frasi criptiche, recuperare codici e raccogliere oggetti sparsi per Blackbay.

BlackbayAsylum-Gamepare

A condire il tutto è lo humor nero che si sviluppa durante l’intera storia: le reazioni del nostro stravagante protagonista alla brutale violenza che si troverà davanti riusciranno sempre a farci sorridere, non tenendo conto del massacro che ci circonda.

Blackbay Asylum è un gioco interessante che di certo saprà intrattenere gli amanti degli enigmi e delle storie dell’orrore borderline e umoristiche.

 

7
Buono
Grafica - 6
Giocabilità - 7
Longevità - 8
Scritto da
Appassionato di videogames di qualsiasi genere, sempre alla ricerca di nuovi titoli da provare. Ancora con il Super Nintendo collegato alla TV, pronto per una partita a Super Mario o Zelda.

Dite la vostra!

0 0

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>