Anteprima Assassin’s Creed Unity la prima prova

Durante l’evento del Milano Games Week, abbiamo assistito e giocato ad Assassin’s Creed Unity.
Questa prova ci ha positivamente stupiti, in particolare riguardo alla fluidità del gioco.
Il gameplay ha subito un leggero cambiamento sui tasti da utilizzare. Gli sviluppatori hanno inserito infatti la possibilità di utilizzare il grilletto del gamepad per arrampicarsi con estrema semplicità, premendolo insieme ai tasti A/X per il Free-run Up e  B/O per Free-run Down; si risolve così un problema noto da ormai troppo tempo, la mancanza della discesa o salita assistita.

assassins-creed-unity-allerta

Premendo questi tasti sarà possibile direzionare con estrema facilità, il giovane Assassino Arno, e fargli scalare edifici e monumenti.

Anche i combattimenti hanno visto alcune leggere modifiche che puntano a un’esperienza più real life: l’esempio più concreto è che se un soldato trafigge Arno con la spada, non hai vita che tenga, sei morto.
Un altro punto da prendere in considerazione è la rimozione del multiplayer, dando spazio invece ad una modalità cooperativa online che darà al giocatore la possibilità di completare alcune parti della storia con altri giocatori online.

Queste modalità verranno sbloccate con il proseguire dell’avventura.

Il motore grafico Anvil assicura maggior dettaglio all’ambiente del gioco, che ha luogo interamente nella città di Parigi. La vastità di oggetti e persone che può gestire questo motore è veramente incredibile, e lo noteremo sopratutto quando ci troveremo in mezzo alla folla.

Attendiamo dunque l’uscita, programmata per il giorno 13 Novembre 2014 per definire recensione e voti.

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2506 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*