Alla video scoperta delle novità di Trine 4: The Nightmare Prince

Trine 4: The Nightmare Prince

Il publisher indie Modus Games ha oggi rilasciato nuove informazioni su Trine 4: The Nightmare Prince, in uscita la prossima settimana. Il trailer presenta le abilità ampliate degli eroi, i nemici ultraterreni e tutte le novità della serie che i giocatori scopriranno l’8 ottobre p.v.

Zoya, la furba ladra di Trine, il coraggioso cavaliere Pontius e il saggio mago Amadeus uniscono le loro abilità per affrontare insieme l’avventura di Trine 4: The Nightmare Prince. Durante il viaggio apprenderanno nuovi trucchi: Zoya aggiungerà frecce alla sua faretra e abilità di levitazione alla sua corda versatile, la lama di Pontius potrà sferrare un attacco elettrizzante e il suo scudo potrà creare repliche oniriche di se stesso, Amadeus imparerà nuovi incantesimi e il teletrasporto-lampeggio. Queste formidabili novità e altre sono mostrate nel trailer di oggi, che vi invitiamo a vedere di seguito:

 

I giocatori potranno tessere a proprio piacimento la loro avventura in Trine 4: The Nightmare Prince attraverso gli alberi delle abilità di ogni eroe. Gli enigmi del gioco cambieranno a seconda del numero di giocatori presenti nel gruppo; giocate da solo per il controllo totale e passate da un eroe all’altro premendo un tasto, anche se vi trovate a mezz’aria, godevi il design a tre giocatori o divertitevi nel caos della modalità a quattro giocatori presenti nel gioco per la prima volta, dove si potranno scegliere le diverse combinazione di eroi.

Trine 4: The Nightmare Prince sarà disponibile come gioco a sé stante, per un esperienza completa di questo affascinante universo fantasy si potrà scegliere Trine: Ultimate Collection, che include Trine Enchanted Edition, Trine 2: Complete Story, e Trine 3: The Artifacts of Power.

Informazioni su Andrea Raso (Andrea West) 2512 Articoli
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*