Gamepare > Home > News > Hardware > PC > 11-11 MEMORIES RETOLD ecco il primo trailer dell’avventura narrativa

11-11 MEMORIES RETOLD ecco il primo trailer dell’avventura narrativa

11-11 MEMORIES RETOLD

BANDAI NAMCO Entertainment Europe ha pubblicato il primo Story Trailer per l’imminente avventura narrativa ambientata nella prima guerra mondiale, 11-11 MEMORIES RETOLD.

Il gioco, creato in collaborazione con lo studio premio Oscar Aardman e DigixArt, riporta in vita la storia di entrambe le fazioni della Prima Guerra Mondiale – 100 anni dopo la sua conclusione. Il nuovo trailer, svelato oggi, introduce i due personaggi chiave del gioco, Kurt e Harry, sullo sfondo delle trincee.

Kurt, un soldato tedesco, interpretato dall’attore Sebastian Koch, che ha avuto una nomination all’Emmy, è un padre solo, in prima linea, dopo essersi arruolato per cercare suo figlio, disperso in battaglia. Mentre Harry, un canadese interpretato dall’attore pluripremiato Elijah Wood, è arrivato al fronte come fotografo, solo per scoprire la dura realtà della guerra vista dalla prima linea. La trama del gioco ruota intorno a questi due personaggi, ai loro compagni e al loro reciproco collegamento, mentre i giocatori affrontano questa commovente avventura narrativa.

I giocatori potranno sperimentare le due fazioni, sia in prima linea che nelle retrovie, di un complesso evento storico – in un gioco di guerra che vuol rappresentare la pace. Ispirata ad eventi realmente accaduti, la storia di 11-11: MEMORIES RETOLD è portata in vita con una tecnica artistica innovativa che crea personaggi giocabili come se fossero all’interno di un dipinto.

11-11: MEMORIES RETOLD è ora disponibile anche per il preorder digitale nello store online di Bandai Namco Entertainment Europe http://store.bandainamcoent.eu/w/11-11

Il viaggio inizierà in Italia l’8 novembre 2018, quando 11-11: MEMORIES RETOLD sarà disponibile per PlayStation 4, Xbox One e PC.

Scritto da
All'inizio era pong, poi c'è stato l'avvento di Wolfestein 3D ed ora Assassin's Creed. Ogni volta che provava un gioco voleva scoprire cosa passava per la testa al team che ci ha lavorato. Appassionato fin da piccolo al mondo dei videogiochi non si stacca mai dal suo gamepad.

Dite la vostra!

0 0

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>